6 AGOSTO 1991: INIZIA L’ERA DI INTERNET

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:25

Il 6 agosto del 1991 è considerata la data dell’inizio dell’era tecnologica. Il trentaquattrenne Tim Berners-Lee, un ricercatore del Cern, risolve il problema della condivisione dei documenti tra studiosi, sviluppando un software basato sul concetto di ipertesto, che lui stesso battezza con il nome di World Wide Web (il classico www con cui iniziano le pagine internet). E’ il primo sito della storia e inaugura ufficialmente l’era di internet.

“Il web è più un’innovazione sociale che un’innovazione tecnica. L’ho progettato perché aiutasse le persone a collaborare, e non come un giocattolo tecnologico. Il fine ultimo del Web è migliorare la nostra esistenza reticolare”. Con queste parole Tim ricorda lo scopo della sua invenzione, nata per essere utilizzata soltanto dalla comunità scientifica.

Le sue intuizioni su http, linguaggio html e url spianano la strada ai successivi perfezionamenti, soprattutto dopo la decisione del Cern, nell’aprile del 1993, di rendere pubblica la tecnologia alla base del Web, rinunciando anche ai diritti d’autore. Sempre nel 1993 nascerà il primo browser, Mosaic, e successivamente il primo motore di ricerca, che permette a chiè connesso di poter “navigare” in rete.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.