Ecco qual è la vita del buon religioso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:09

La vita del buon religioso deve apparire adorna di tutte le virtù, ed egli deve essere interiormente tale quale apparisce agli uomini esternamente. Anzi a buon diritto al di dentro ci deve essere molto più di quello che apparisce al di fuori. Perché ci vede Iddio che dobbiamo grandemente temere ovunque ci troviamo, e camminare puri come angeli alla sua presenza. Ogni giorno dobbiamo rinnovare il nostro proposito ed eccitarci al fervore come nel primo momento della nostra conversione, e dire: Signore Dio aiutami nel buon proposito e nel santo tuo servizio. E concedimi ora in questo giorno di bene incominciare perché quello che fino ad ora ho fatto non è nulla.

RISOLUZIONI: Prendi la risoluzione di condurre esternamente una vita esemplare a cui sia in piena corrispondenza la vita interiore e persuaditi di non avere fatto mai abbastanza, ma di essere sempre al principio della conversione.

Tratto da un’antica edizione del 1800 dell’Imitazione di Cristo

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.