Ringrazia spesso Dio per il dono della Santa Eucaristia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:09
Pandemia

Ecco che Noè, uomo giusto, nel fabbricare l’arca impiegò cent’anni per salvarsi con pochi, e io come potrò prepararmi in un’ora a ricevere con riverenza il fabbricatore del mondo? Mosè tuo gran servo e tuo speciale amico fece l’arca di legni che non imputridiscono, e la rivestì d’oro purissimo per collocarvi le tavole della legge; e io putrida creatura oserò così alla leggera ricevere l’autore della legge e il datore della vita?

Salomone sapientissimo fra tutti i re d’Israele impiegò sette anni nell’edificare un magnifico tempio in lode del tuo nome, e per otto giorni celebrò la festa della sua dedicazione; offrì mille ostie pacifiche, collocò solennemente a suon di trombe e con feste l’arca dell’alleanza nel luogo preparatole; e io infelice e il più misero di tutti gli uomini potrò introdurti in casa mia, mentre appena so spendere devotamente una mezz’ora? E fosse pure davvero una sola volta degnamente anche meno di mezz’ora?

RISOLUZIONI: Risolvi di pensare spesso alla propria indegnità di ricevere Gesù nella S. Comunione e di fare molti atti d’umiliazione e di ringraziamento per questo gran dono. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.