Offri il tuo cuore al Signore, in segno di lode eterna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:44

Signore, tutto ciò che è in cielo e in terra è tuo. Io desidero d’offrirti me stesso in oblazione spontanea e di rimaner tuo per sempre. Signore, nella semplicità del mio cuore, oggi ti offro me stesso in servo perpetuo, in ossequio e in sacrifizio di lode eterna. Accettami insieme a questa santa oblazione del tuo preziosissimo Corpo che oggi ti offro alla presenza degli Angeli invisibilmente assistenti, affinché sia salutare a me e a tutto il tuo popolo.

Signore, eccoti qui sul tuo pacifico altare tutti i peccati e delitti miei che commisi dinanzi a te e ai tuoi Angeli santi del giorno in cui potei la prima volta peccare fino ad ora; te li presento affinché col fuoco della tua carità, distrugga tutte le macchi dei miei peccati, mondi la mia coscienza da ogni delitto e mi restituisca la grazia che peccando ho perduto, dandomi pieno perdono e ricevendomi misericordiosamente al bacio di pace.

RISOLUZIONI: Risolvi di rinnovare spesso l’offerta di te medesimo a Dio nel modo indicato in questa lettura. 

Tratto da un’antica edizione del 1800 dell’Imitazione di Cristo

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.