Medita tutti i giorni sulla grandezza di colui che ricevi nella santa Comunione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:07

O mirabile degnazione della tua pietà verso di noi, che Signore Dio Creatore e vivificatore di tutti gli spiriti ti degni di venire nell’anima poveretta, e con tutta la tua divinità e umanità di riempirne il vuoto e saziarne la fame. Oh felice la mente e beata l’anima che merita di ricever te devotamente come Signore Dio suo, e nel riceverti di riempirsi di spirituale allegrezza!

O che gran Signore riceve, che caro ospite alberga, che giocondo compagno ricovera, che fedele amico ricetta, che bello e nobile sposo abbraccia, degno di essere amato più di tutti i cari e sopra tutte le cose desiderabili! Dinanzi a te, o dolcissimo diletto mio, si tacciano e cielo e terra ed ogni loro ornamento, perché tutto quel che hanno di lodevole e di bello deriva dalla degnazione della tua liberalità; né potranno mai giungere allo splendore del tuo nome, la cui sapienza non ha misura.

RISOLUZIONI: Risolvi di pensare e meditare tutti i giorni e molto spesso la grandezza e la bellezza, ecc. di colui che tu ricevi nella santa Comunione. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.