Il valore della sopportazione secondo la fede cristiana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:10

Figliuolo, se desideri camminare meco, tu hai a comportarti così: Devi esser pronto a soffrire come a godere. Devi esser così volentieri bisognoso e povero, come ben provvisto e ricco. Signore sopporterò volentieri per amor tuo quanto tu vorrai che avvenga sopra di me. Io sono disposto a ricevere dalla tua mano allo stesso modo il bene e il male, il dolce e l’amaro, il lieto e il triste: e a ringraziarti di tutto ciò che mi accade. Tienmi lontano da ogni peccato, e non temerò né morte, né infermo. Purché tu non mi rigetti in eterno e non mi cancelli dal libro della vita, qualunque tribolazione mi avvenga, non mi recherà alcun danno.

RISOLUZIONI: Risolvi di essere indifferente a tutto per Iddio, al gaudio e al dolore, come all’abbondanza e alle privazioni ecc.

Tratto da un’antica edizione del 1800 dell’Imitazione di Cristo

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.