Ecco qual è la via per il regno dei cieli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:20

Non ti credere abbandonato del tutto se per un po’ di tempo ti mando qualche tribolazione, o anche se ti sottraggo la consolazione bramata; perché è così che si va al regno dei cieli. E questo è senza dubbio più espediente a te e agli altri miei servi, che cioè siate esercitati nelle avversità, e non tutto vi vada secondo i vostri desideri.

Io, che conosco i riposti pensieri, so che torna molto bene alla tua salute, che alle volte tu rimanga senza dolcezze, perché non t’insuperbisca del buon successo, e non abbia a compiacerti in te stesso per quel che non sei. Ciò che diedi posso riprenderlo, e restituirlo quando mi piace.

Quando te l’avrò dato rimarrà ancor mio; quando te l’avrò sottratto non avrò portato via del tuo; perché è mio ogni bene dato e ogni dono perfetto.

RISOLUZIONI: Risolvi di sopportare con pazienza, e con perfetta rassegnazione alla volontà di Dio, le tribolazioni e le mancate o sottratte consolazioni. 

Tratto da un’antica edizione del 1800 dell’Imitazione di Cristo

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.