Chiedi incessantemente il dono della grazia a Dio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:10

Oh! Quanto e come è necessaria la tua grazia, o Signore, ad incominciare il bene, a preservare in esso e a condurlo a termine! Perocché senza di essa non posso far nulla, ma in te posso far tutto, qualora la tua grazia mi dia conforto. O grazia veramente celeste, senza la quale sono un nulla i propri meriti, e ancora un nulla sono da stimarsi i doni di natura.

Niente, o Signore, senza la grazia tua valgono ai tuoi occhi, né le arti, né le ricchezze, né la bellezza, né la fortezza, né l’ingegno, né l’eloquenza. Poiché i doni di natura sono comuni ai buoni e ai cattivi; mentre la grazia, ossia la carità, è il dono proprio degli eletti, i quali di essa sono insigniti sono reputati degni della vita eterna.

E’ cosa tanto sublime questa grazia, che né il dono di profezia, né l’operar miracoli, né qualsiasi più alta speculazione sono cose degne di considerazione senza di essa. Anzi neppur la fede, né la speranza, né le altre virtù sono a te accette senza la carità e la grazia.

RISOLUZIONI: Risolvi di esercitarti continuamente in atti di amor di Dio per aumentare la grazia, e di chiedere incessantemente questo dono al Signore. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.