La capacità di accettare le prove a cui la provvidenza ci sottopone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:03

Gli altri [dice il Signore] saranno grandi nella bocca degli uomini e di te non si farà parola. Agli altri sarà affidata questa o quella incombenza e tu non sarai creduto buono nulla. Di ciò talvolta si rammaricherà la natura, e sarà un bel fare se tu sopporterai ciò in silenzio.

In queste e in molte altre prove sul suo mettersi alla prova il fedele servo del Signore, come egli sappia rinnegare e piegare se stesso in ogni cosa. E’ difficile trovare qualche cosa di simile in cui sia necessario morire a te stesso, come nel vedere e nel soffrire ciò che è ripugnante alla tua volontà e massimamente quando ti venga comandato di far cose che a te sembrino sconvenienti e inutili.

E poiché essendo tu dipendente, non ardisci resistere alla potestà superiore, perciò ti par duro camminare come ad altri piace, e lasciar da parte ogni tuo volere.

RISOLUZIONI: Risolvi di assoggettarti volentieri alle prove a cui la provvidenza ti sottopone, specialmente in ciò che più direttamente è contro la tua propria volontà. 

Tratto da un’antica edizione del 1800 dell’Imitazione di Cristo

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.