Ecdc: “In futuro, probabili nuovi casi di Chikungunya in tutta la Regione” La malattia si risolve spontaneamente, ma i dolori articolari possono persistere per mesi

492
chikungunya

Probabili futuri nuovi casi di Chikungunya nella Capitale e in tutto il Lazio. Lo scrive il Centro Europeo di Controllo delle Malattie (Ecdc) in un documento di valutazione del rischio legato ai focolai italiani.

“Trasmissione locale efficace”

“Il fatto che il primo contagio potrebbe essere avvenuto a metà luglio, che i casi sono riportati in due aree separate e che diversi casi asintomatici sono sotto indagine – scrivono gli esperti europei riportati su Repubblica – suggerisce che la trasmissione locale è molto efficace. Di conseguenza – aggiungono – ci si aspetta di identificare nuovi casi in futuro. Dato che le condizioni ambientali rimarranno le stesse nel Lazio nelle prossime settimane la probabilità di ulteriore trasmissione è alta”.

La chikungunya

Intanto ieri si sono registrati altri 10 i nuovi casi di contagio, portando così a 27 i pazienti che nel Lazio hanno contratto il virus. La chikungunya (Chik) è una malattia febbrile acuta virale, epidemica, trasmessa dalla puntura di zanzare infette; tra i vari vettori, c’è anche l’Aedes albopictus (comunemente denominata Zanzara Tigre) presente ormai da anni anche in Italia. La malattia si manifesta con febbre alta e reumatismi, importanti artralgie che limitano molto i movimenti. La malattia si risolve poi spontaneamente, ma i dolori articolari possono persistere per mesi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS