Bambina di un anno intossicata da hashish, è grave Avrebbe ingerito la droga ai giardinetti. Stretto riserbo della Procura

291
brindisi

Una tragedia maturata in un contesto quanto meno difficile. E’ quella che vede involontaria protagonista una bambina di appena un anno che ora è ricoverata con prognosi riservata all’ospedale di Legnano. Motivo: una intossicazione da cannabis. La piccola, a quanto si è appreso dalle scarse notizie filtrate dal muro di riserbo degli investigatori, avrebbe ingerito lo stupefacente due giorni fa mentre si trovava ai giardinetti a San Vittore Olona con i genitori, residenti in provincia di Torino. Su dove la neonata abbia trovato l’hashish sono in corso le indagini della Polizia ed è assolutamente prematuro avanzare ipotesi e illazioni. Sembra che la piccola si sia messa le dita in bocca accusando subito dopo il malore.

I genitori della piccola hanno entrambi precedenti per spaccio ma come detto la Procura di Busto Arsizio (Varese) mantiene il più stretto riserbo in merito alla loro posizione rispetto all’intossicazione della figlia. Sia il padre che la madre della piccola, erano stati arrestati un anno fa circa nell’ambito di un’operazione antidroga, durante la quale i carabinieri avevano scoperto un laboratorio clandestino per la produzione di droghe sintetiche destinate ai Rave Party. La donna era allora in stato interessante. La coppia era stata trovata in un casolare abbandonato, in precarie condizioni igieniche.

Stando alle ultime indiscrezioni, le condizioni della piccola sarebbero migliorate e adesso sarebbe fuori pericolo. Resta però da chiarire l’esatta dinamica del grave “incidente” e soprattutto da dove sia spuntato l’hashish.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS