Monumenti illuminati per sensibilizzare sulle malattie mitocondriali L'iniziativa nella notte tra 16 e 17 settembre. L'adesione di Steadfast Onlus: "Dopo l'impegno per Charlie Gard, diamo una mano ai bambini che soffrono"

437
light up for mito

Si chiama #LightUpForMito la campagna di comunicazione internazionale l’obiettivo di illuminare di verde almeno 55 monumenti ed edifici in tutto il mondo la notte tra il 16 e il 17 settembre, che segna l’inizio della GMDAW – Global Mitochondrial Disease Awareness Week, per ricordare il 55esimo anniversario della scoperta delle malattie mitocondriali.

Illuminare di verde i monumenti

In Italia la campagna è stata lanciata dall’associazione Mitocon ed ha trovato il sostegno della Steadfast. Così il presidente Emmanuele Di Leo: Dopo la grande sensibilizzazione che ci ha visto coinvolti per salvare il piccolo Charlie Gard, partecipare a questa iniziativa è importante per dare un’ulteriore mano ai tanti bambini che soffrono di malattie mitocondriali come Charlie. La nascita del nostro progetto LifeAid, sottolinea il nostro impegno proprio in questo senso. Quindi chiediamo anche noi alle tante persone sensibili verso queste tematiche di attivarsi, facciamo vedere la nostra partecipazione. Come per Charlie, ora illuminiamo di verde i monumenti per tutti i bambini affetti da malattie mitocondriali”.

La mobilitazione

Di Leo spiega che è necessario pertanto chiedere alle amministrazioni comunali delle nostre città, di aderire all’iniziativa illuminando di verde nella notte tra il 16 e il 17 settembre un monumento, un palazzo, una fontana… un simbolo della nostra città! “Per qualsiasi ulteriore informazione – aggiunge – potete scrivere all’email sviluppo@steadfastfoundation.org o direttamente alla segreteria di Mitocon, promotore dell’iniziativa: segreteria@mitocon.it“.

Storia della campagna

La campagna è promossa da IMP – International Mito-Patients Organization per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle malattie mitocondriali, illuminando monumenti ed edifici di verde, il colore simbolo di queste patologie.

Il Guinnes World Record

Le prime campagne si sono svolte in Canada nel 2015 e in Australia nel 2016. Quest’anno, Light Up For Mito avrà per la prima volta un respiro globale.

L’iniziativa concorre al Guinness World Record per il “Maggior numero di monumenti ed edifici illuminati per una causa nell’arco di 24 ore”.

In Italia hanno aderito finora:

  • Bologna, Palazzo del Podestà
  • Brescia, Palazzo della Loggia
  • Genova, Fontana di Piazza De Ferrari
  • Mestre, Torre Civica e sede del Municipio
  • Miglionico (MT), Castello del Malconsiglio
  • Padova, Palazzo Bo e la Torre dell’Orologio
  • Palermo, Palazzo delle Aquile
  • Perugia, atrio di Palazzo dei Priori
  • Policoro (MT), Piazza Eraclea
  • Roma, Colosseo
  • Rovigo, Monumento delle Due Torri
  • Savona, Municipio
  • Trezzo sull’Adda (MI), Castello Visconteo
  • Trieste, Fontana del Nettuno
  • Venezia, Ca’ Loredan e Ca’ Farsetti
  • Venosa (PZ), Castello Aragonese
  • Verona, Torre dei Lamberti
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS