Serie A, allerta nubifragi su Genova: rinviata Sampdoria-Roma La decisione è arrivata al termine di un vertice fra le autorità del capoluogo ligure: il match posticipato a data da destinarsi. Nel 2008 il precedente, nel 2016 un rischio analogo

283
Genova rinvio match

Nessun calcio d’inizio a Marassi: il match d’anticipo della terza giornata di campionato fra Sampdoria e Roma, in programma allo Stadio Ferraris di Genova, è stato infatti rinviato a seguito dell’allerta maltempo diramata nelle ore precedenti. Dopo i primi tentennamenti, la Protezione civile ha optato per non correre nessun rischio, posticipando a data da destinarsi la partita fra la squadra di Giampaolo e di Di Francesco, entrambi impegnati in mattinata nelle rispettive conferenze stampa di avvicinamento all’incontro.

Genova, pioggia in arrivo

L’annuncio ufficiale è stato dato alle 16.48, al termine di un vertice fra le autorità del capoluogo ligure, nel quale è stata riscontrata la seria minaccia portata dai nubifragi previsti su Genova. Al momento non è stata individuata una data adatta per il recupero ma, probabilmente, se ne parlerà alla ripresa della sosta per le nazionali, il 14 ottobre prossimo, visto anche il fitto calendario dei giallorossi (impegnati già il 13 settembre in Champions League, contro l’Atletico Madrid.

I (quasi) due precedenti

Un match particolarmente funesto, in fatto di meteo, quello fra Samp e Roma. Nella stagione 2008-2009, infatti, si era verificato un episodio analogo, con l’arbitro Tagliavento a rimandare le squadre negli spogliatoi dopo il diluvio abbattutosi sulla Capitale il 29 ottobre, il quale aveva reso totalmente impraticabile il terreno di gioco dell’Olimpico. La sfida è stata poi recuperata il 14 gennaio 2009, terminando con il risultato di 2-0 in favore dei giallorossi (doppietta di Julio Baptista). Una sorte che ha rischiato di ripetersi anche nella scorsa stagione, quando un altro diluvio aveva allagato il prato dello stadio capitolino fra il primo e il secondo della partita in corso di svolgimento l’11 settembre 2016. Dopo un’interruzione di oltre un’ora, l’ottimo drenaggio del manto verde dell’Olimpico aveva consentito la ripresa del match e la rimonta dei padroni di casa: sotto di 2 reti a una, gli uomini di Spalletti, trascinati da un ottimo Francesco Totti, hanno dapprima pareggiato i conti con Dzeko (perfettamente imbeccato dal Capitano) e poi, grazie a un calcio di rigore dello stesso numero 10, hanno effettuato il sorpasso, fissando il risultato sul 3-2 finale.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS