Furbetti del cartellino nell’ospedale Loreto Mare di Napoli: 87 rinvii a giudizio Il processo comincerà il 10 novembre prossimo, davanti al giudice monocratico della prima sezione del Tribunale di Napoli

246

Ottantasette imputati – soprattutto infermieri e impiegati, più alcuni medici – accusati dei reati di assenteismo nell’ospedale Loreto Mare di Napoli, sono stati rinviati a giudizio. La decisione è stata presa dal gip Roberta Zinno che ha accolto le richieste del pubblico ministero Ida Frongillo. Il processo comincerà il 10 novembre prossimo, davanti al giudice monocratico della prima sezione del Tribunale di Napoli. Lo riporta l’Ansa.

Il blitz antiasseteismo

Il blitz anti assenteismo dei carabinieri del Nas risale allo scorso 24 febbraio. L’inchiesta del Pm Ida Frongillo aveva portato agli arresti domiciliari 55 persone tra cui un neurologo, un ginecologo, 9 tecnici di radiologia e 18 infermieri e 6 impiegati amministrativi. In cinquanta avevano ottenuto il permesso dal giudice di andare al lavoro, per non arrecare danno ai pazienti.

Saremo inflessibili contro chi non fa il proprio dovere”, aveva commentato a caldo il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. L’Asl Napoli 1, assistita dall’avvocato Gennaro De Falco, si è costituita parte civile.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS