La ricetta del week-end: sorbetto alla mela verde

1051
mela

Cos’è c’è di meglio di un fresco sorbetto per concludere una cena con gli amici in una calda sera d’estate? Acqua, zucchero e frutta. Sono questi i pochi e semplici ingredienti che serviranno per preparare un dessert digestivo e rinfrescante. Ne esistono molte varianti, dal classico alla menta o al limone fino al più particolare all’anguria. Una variante più delicata è quella preparata con la mela verde.

Ingredienti:

  • 800 grammi di mele verdi tipo Granny Smith;
  • 2 bicchieri di acqua;
  • 80 grammi di zucchero;
  • 1 albume;
  • 1 limone.

Procedimento

In una pentola far bollire a fuoco lento l’acqua, lo zucchero e la buccia di limone, avendo cura di utilizzare solo la parte gialla e non quella bianca (potrebbe dare un retrogusto amarognolo al preparato). Quando lo zucchero si sarà sciolto, togliere la pentola dal fuoco e lasciar raffreddare lo sciroppo. Nel frattempo lavare le mele, tagliarle in quattro spicchi, privarle del torsolo e dei semi senza eliminare la buccia. Tagliare a cubetti e, con l’aiuto di un frullatore ad immersione, tritare le mele insieme al succo di mezzo limone. Togliere la buccia di limone dallo sciroppo preparato in precedenza ed unirlo alla purea di mele ottenuta. Versare il tutto in un recipiente basso e largo. Riporre in freezer per almeno due ore, ricordando di mescolarlo con un cucchiaio di legno ogni mezzora per non farlo indurire troppo. Successivamente, montare a neve l’albume, trasferirlo in un contenitore capiente insieme al composto congelato. Mescolare con una frusta. Versare nuovamente il composto in un recipiente basso e largo; riporre in freezer per un’altra ora. Servire il sorbetto in delle coppe, decorando a piacere con fettine di mela, limone o piccoli grappoli di ribes. Buon appetito!

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS