La dieta giusta per l’estate

733
sale

L’estate offre una grande opportunità per seguire un’alimentazione salutare, i colori della frutta e della verdura che maturano in questa stagione donano tanti nutrienti, vitamine e sali minerali importanti anche per fronteggiare il caldo. L’obiettivo di una dieta equilibrata sta nel portare gusto a tavola, ma facendo attenzione alla qualità del cibo.

Non deve mai mancare una porzione ai pasti principali, di pane o pasta, alternandoli con altri cereali, dal riso alla quinoa. I carboidrati complessi associati alle proteine contenute nel pesce, uova, carne bianca e formaggi garantiscono un piatto completo. Le verdure, cotte o crude, devono essere quotidianamente consumate alternando i colori durante la giornata. Ogni colore infatti, è indice della presenza di specifiche vitamine e antiossidanti.

La frutta e gli ortaggi di colore rosso – arancio contengono carotenoidi, i più conosciuti sono il betacarotene e licopene, il primo famoso alleato dell’abbronzatura. Uno studio recente della Linköping University in Svezia, pubblicato sulla rivista scientifica Atherosclerosis, mette in evidenza come i carotenoidi abbiano proprietà antinfiammatorie. Molti pazienti con malattia coronarica presentano infiammazioni croniche di basso grado che influenzano il decorso della patologia.

Nello studio, i ricercatori hanno valutato gli effetti antinfiammatori di un carotenoide, la luteina, nei pazienti affetti da coronaropatie. Generalmente la luteina è impiegata come integratore in oftalmologia, per proteggere dalle patologie ossidative dell’occhio, come la cataratta e la degenerazione maculare senile.

I risultati della ricerca sono stati chiari, più alta è la concentrazione di luteina nel sangue minore è l’infiammazione rilevata. Dunque la luteina aiuta a combattere l’infiammazione, anche quella persistente. In quali alimenti è contenuta la luteina? Non solo nei vegetali come spinaci, biete, cicoria, nel peperoncino secco e nel prezzemolo ma anche nelle uova e nei piselli.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY