Castel Fusano, pineta in fiamme. Raggi: “E’ un disastro ambientale” Tre differenti roghi in pochi minuti hanno interessato un'area che comprende anche Castel Porziano e l'Infernetto: un fermato

267
incendio castel fusano

Ancora fiamme a Roma e di nuovo nei pressi del litorale: ad andare a fuoco, stavolta, è stata la pineta che costeggia il tratto della Via Cristoforo Colombo in direzione di Castel Fusano dove, nel giro di pochissimi minuti, sono scoppiati tre differenti roghi che hanno richiesto l’intervento di numerose squadre dei Vigili del fuoco, di elicotteri antincendio e anche di un Canadair. Nei tre siti coinvolti dagli incendi, si sono registrate evacuazioni da parte degli abitanti della zona di Castel Porziano e dell’Infernetto, con un intervento massiccio dei soccorritori e delle Forze dell’Ordine per monitorare la situazione e gli sgomberi delle abitazioni. Per permettere le operazioni di spegnimento, il collegamento stradale con il quartiere di Ostia è stato momentaneamente chiuso al traffico in entrambi i sensi di marcia.

Soccorsi in azione

Non si ferma, dunque, l’emergenza incendi sul territorio di Roma, in particolare in direzione del mare dove, già nei giorni scorsi, il fuoco ha destato non poche preoccupazioni fra i residenti. I tre focolai di Castel Fusano stanno causando molteplici difficoltà ai mezzi dei Vigili del fuoco a causa del vento che sta sospingendo le fiamme, alimentandole nei tre differenti punti interessati: “Abbiamo messo in moto tutta la macchina – ha spiegato il capogruppo M5S in Campidoglio, Paolo Ferrara – e stiamo facendo il possibile per quanto ci riguarda per contenere i danni e tenere sotto controllo la situazione”.

Incendi ripetuti

Sul sito degli incendi si è recata anche la sindaca di Roma, Virginia Raggi: “E’ una situazione gravissima, non si esclude alcuna ipotesi sulle cause. C’è la necessità che sia presa in carico da tutti, il Municipio non può essere lasciato solo. Serve l’aiuto della Regione e del Governo. Roma non può essere lasciata sola di fronte a questo disastro ambientale”. Le fiamme avrebbero iniziato a divampare nelle prime ore del pomeriggio (i pompieri sono al lavoro dalle 14.30 circa), nell’area della pineta in corrispondenza di Via del Lido di Castelporziano. Non sono ancora chiare le cause che hanno provocato i roghi a così breve distanza di tempo: al momento la pista dolosa non è per nulla esclusa da parte degli inquirenti. Nel frattempo, un ampio tratto della Cristoforo Colombo è invaso da una nube di fumo di enormi dimensioni, un fattore che, negli ultimi giorni, sta ricorrendo troppo spesso dalle parti di Roma (e non solo), tanto da spingere il presidente della Regione Lazio, Zingaretti, a richiedere lo stato d’emergenza al Governo. In particolare, l’area litoranea è stata ripetutamente coinvolta e, nelle ultime ore, anche altre zone nei pressi di Castel Fusano, come la pineta della Acque Rosse. Nel frattempo, i carabinieri di Ostia hanno fermato un sospetto nei pressi della pineta di Castel Fusano.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS