Montella: “L’obiettivo del Milan è la Champions, ma dobbiamo essere una squadra” In Cina la prima conferenza stampa del ct rossonero: "Ho fiducia nella società è nei giocatori"

466
milan

Parte all’insegna di un calciomercato pieno di colpi l’International Champions Cup 2017 del Milan. E Montella, in conferenza stampa, affiancato da Montolivo, spiega gli obiettivi della squadra rossonera, in attesa delle competizioni cinesi dove il diavolo dovrà affrontare, tra il 18 e il 22 luglio, Borussia Dortmund e Bayern Monaco sui campi di Guangzhou e Shenzhen.

Un nuovo Milan

In Cina il Milan si presenta forte di un mercato fantastico: sono stati sborsati oltre 200 milioni di euro, e nella squadra sono presenti top player come Lucas Biglia e Leonardo Bonucci. Ben nove i nuovi calciatori in attesa di un centravanti. I tifosi sognano uno tra Belotti, Aubameyang, Morata e Kalinic, e, visti i recenti sviluppi, chissà che il sogno non si avveri. Dopo le amichevoli in Cina, sarà il momento del terzo turno preliminare di Europa League, in programma tra il 27 luglio e il 3 agosto. I rossoneri hanno pescato l’Universitatea Craiova, club romeno allenato dall’italiano Devis Mangia. Milan in Romania all’andata e a San Siro al ritorno.

Montella: “Un sogno allenare Bonucci”

Ha voglia di vincere Montella, e ringrazia la società per i colpi del mercato, per Bonucci in particolare, arrivato dalla Juve per 40 milioni più due di bonus. Per il difensore della Nazionale, solo parole dolci: “È un calciatore di livello internazionale. A livello tecnico penso che insieme a Sergio Ramos sia oggi il miglior difensore centrale al mondo. Per me è un sogno poterlo allenare e per questo ringrazio Mirabelli e Fassone”. Certamente, l’esperienza di Bonucci garantisce al Milan un salto di qualità in una linea arretrata che davanti a Donnarumma comprende già Andrea Conti, Mateo Musacchio, Alessio Romagnoli e Ricardo Rodriguez. Tra le ipotesi rossonere per Bonucci, diventato il calciatore più pagato della Serie A, c’è anche la fascia di capitano. Montella sul tema non si è sbilanciato: “Nella mia testa ci sono più capitani, mi confronterò con la società su questo tema”.

Obiettivo Champions League

Il Milan si prepara ad affrontare una stagione , sia in Italia che in Europa, da vero protagonista, ma Montella, molto diplomaticamente, chiede tempo per amalgamare il gruppo: “Non sento la pressione. La società sta facendo un lavoro straordinario. Sono arrivati sia giocatori d’esperienza che giovani. Molti arrivano da altri campionati, quindi avranno bisogno di un periodo di adattamento ma sono molto fiducioso”. L’ultimo trofeo sollevato al cielo è la Supercoppa Italiana nella scorsa stagione, vinta ai rigore contro la Juventus. Ma Montella sogna lo scudetto e la Champions: “Il nostro obiettivo è quello di entrare in Champions. Ma c’è da diventare squadra, bisogna crescere rapidamente Ci sono squadre già collaudate in Serie A, come Juventus, Napoli e Roma. Sono queste per me le favorite: certamente i due acquisti di Bonucci e Biglia ci permettono di avvicinarci alla stagione con ancor più fiducia”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS