La pace al centro del dialogo interreligioso tra S. Sede e Al Azhar Incontro nella Nunziatura al Cairo tra le delegazioni del Pontificio consiglio e dell'Università sunnita

332

Un “comune impegno a proseguire riflessioni condivise, volte a promuovere un dialogo interreligioso proficuo ed efficace, incentrato in particolare sulla promozione della pace e sulla costruzione di un mondo più giusto”. Dopo la visita di Papa Francesco al Cairo, continua il confronto tra la S. Sede e l’Islam.

Una nota del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso, presieduto dal card. Tauran, comunica che “Il 3 luglio ha avuto luogo, presso la Nunziatura Apostolica in Egitto, un incontro tra il PCDI e il Centro di al-Azhar per il Dialogo (CAD)”. La delegazione del CAD era composta dallo sceicco Mohey al-Din Afifi Ahmed, Segretario Generale dell’Accademia delle Ricerche Islamiche di al-Azhar e Coordinatore del dialogo presso il CAD, e da . Kamal Boraiqa Abdelsalam, membro del medesimo Centro. La delegazione del Pontificio consiglio era invece composta dal segretario mons. Miguel Ángel Ayuso Guixot, da mons. Khaled Akasheh, capo ufficio per l’Islam, e da padre Jean Druel, direttore dell’Institut Dominicain des Etudes Orientales del Cairo.

Un impegno che si inserisce nella “scia del precedente Accordo del 28 maggio 1998 e alla luce dei discorsi di Papa Francesco e del Grande Imam di al-Azhar Ahmed Muhammad al-Tayyib durante la storica Conferenza di Pace del Cairo il 28 aprile scorso” con la prima visita di un Pontefice all’Università sunnita.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS