Accordo tra Facebook e Fox Sports: la Champions sbarca in streaming negli Usa Alcune partite della prossima edizione della coppa continentale saranno disponibili gratis sulla pagina social ufficiale dell'azienda televisiva

267
Champions League

Una Champions League formato social: questa la rivoluzionaria idea del gigante del web, Facebook, sviluppata in accordo con Fox Sports per la stagione 2017-2018. Arrivare a godersi i momenti più entusiasmanti della massima competizione continentale completamente gratis sulla piattaforma del network più utilizzato a livello planetario, potrebbe costituire davvero una svolta epocale: tale privilegio, però, sarà per il momento riservato solo al pubblico (anzi, agli utenti) degli States. Insomma, nemmeno il tempo di raggiungere i due miliardi di fruitori che il social creato da Mark Zuckerberg taglia un nuovo traguardo, singolare ma quantomai innovativo nell’ambito delle trasmissioni di eventi sportivi.

Champions 2.0

Immaginare la possibilità di una Champions in streaming, fino a poco tempo fa, poteva costituire una sorta di utopia. Oggi, invece, in piena era 2.0, anche la piattaforma online diviene un mezzo utile per ammirare le giocate dei principali team europei anche se, per il momento, per un numero limitato di match: due partite per giornata durante la prima fase a gironi, quattro gare degli ottavi di finale, e quattro match dei quarti. Il tutto, ovviamente, completamente gratis. Dell’accordo siglato tra Facebook e Fox Sports (che trasmetterà le partite sulla sua pagina ufficiale) non sono state finora rivelate le cifre. Di certo, però, l’azienda di Zuckerberg non è nuova a intese simili: solo pochi mesi fa, infatti, era toccato alla Mlb (la Major League Baseball, il massimo campionato americano) sottoscrivere i diritti per la trasmissione in streaming di alcuni match di uno fra i più popolari sport degli Stati Uniti.

Calcio… in rete

A parlare dell’accordo raggiunto con tra Facebook e Fox, la quale già trasmette sul social alcuni programmi “tv” (ad esempio una serie tv dedicata al calcio), è stato il business-chief dell’azienda televisiva, David Nathanson: “Facebook ha una delle maggiori audience di tifosi di calcio nel mondo e questo permetterà di far vedere la Champions League anche ai tifosi che non sono sintonizzati sulla partita in tv”. Questo in virtù dei dati registrati durante la recente finale di Champions tra la Juventus e il Real Madrid: un numero di interazioni spropositato (98 milioni) è stato riscontrato nel corso dell’incontro, a fronte di 34 milioni di utenti che, via Facebook, hanno seguito lo svolgersi della partita. Cifre impressionanti che, in qualche modo, confermano una tendenza di fruizione da parte del pubblico sempre più orientata verso la piattaforma web.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS