Texas, mamma chiude per punizione i figli in auto: muoiono soffocati dal caldo La giovane donna, di 24 anni si difende: "Volevo dargli una lezione"

519
mamma

Tragedia negli Usa, dove una giovane mamma texana di 24 anni ha chiuso nell’auto i suoi due bambini, di soli due anni e sedici mesi, per punizione. A causa delle alte temperature, i due piccoli sono morti soffocati dal caldo. Come riporta la Bbc, il tragico episodio è avvenuto il mese scorso. Ora la donna è stata arrestata ed è in attesa di giudizio.

L’accaduto

La tragedia è avvenuta il 26 maggio vicino al lago Weatherford, a pochi chilometri a ovest di Fort Worth, quando la temperatura esterna era di 35,5 gradi centigradi. La donna, Cynthia Marie Randolph, ha ammesso di avere chiuso la portiera dell’auto per dare una “lezione” a sua figlia Juliet di due anni. La piccola è deceduta insieme al fratellino minore, Cavanaugh.

Le indagini

In un primo momento, la signora Randolph aveva raccontato alla polizia che Juliet si era chiusa nell’auto con il fratellino a sua insaputa e quando si è accorta di quello che era successo ha rotto un finestrino della vettura per cercare di salvare i piccoli. In realtà la donna aveva trovato i figli a giocare nell’auto poco dopo mezzogiorno e quando la bambina si è rifiutata di uscire li ha chiusi dentro: poi è rientrata in casa ed ha fumato della marijuana prima di addormentarsi per 2-3 ore. Una volta trovati i corpi senza vita dei figli, ha rotto il finestrino per mettere in scena la disgrazia.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS