Parigi: aggredita la candidata dei Républicains Nathalie Kosciusko-Morizet L'ex ministro stava svolgendo volantinaggio in un mercato di Place Maulbert in vista dei ballottaggi del 18 giugno: l'uomo l'avrebbe insultata gridandole "Bobo de merde"

574
Morizet

Brutta disavventura per l’ex ministro dell’Ambiente sotto la presidenza Sarkozy, Nathalie Kosciusko-Morizet: la candidata dei Républicains, a tre giorni dal ballottaggio per il suo collegio della seconda circoscrizione di Parigi, è stata aggredita da un uomo che, dopo averla insultata, ha tentato poi di colpirla al volto per poi fuggire. Morizet, 44 anni, al momento dell’aggressione stava distribuendo volantini in un mercato dei Place Maulbert, nel quinto arrondissement della capitale francese. Secondo le testimonianze l’uomo, descritto come di mezza età, avrebbe cominciato a insultare la candidata mentre si trovava tra la folla del mercato, inveendo contro di lei, stando a quanto riportato dal quotidiano “Le Parisien”, con l’epiteto di “Bobo de merde” (“Bobo”, in lingua francese, è una fusione dei termini “boheme” e “bourgeois”), prima di strapparle di mano i volantini e tentare di lanciarglieli sul volto.

L’aggressione

L’ex ministro avrebbe tentato di difendersi portandosi entrambe le mani a protezione del viso, salvo poi cadere rovinosamente in terra battendo il capo sull’asfalto, probabilmente per essere rimasta vittima di un malore. L’esponente dei Républicains è rimasta in terra diversi minuti, priva di sensi, monitorata dai soccorritori arrivati sul posto prima di essere trasportata nella vicina struttura ospedaliera “Cochin”. L’uomo, nel frattempo, si sarebbe dileguato senza correre ma a passo svelto. Alcuni testimoni hanno riferito ai cronisti locali che, fra le altre cose, l’aggressore avrebbe detto a Morizet, candidata alla poltrona di sindaco di Parigi alle elezioni del 2014: “E’ colpa tua se oggi abbiamo un sindaco come Hidalgo”. Il riferimento è all’attuale prima cittadina della capitale francese, la socialista Anne Hidalgo, la quale riuscì a prevalere al ballottaggio contro la stessa NKM. La stessa sindaca ha immediatamente espresso solidarietà nei confronti della ex rivale, condannando il gesto del suo assalitore.

La carriera

Nathalie Kosciusko-Morizet, di origine polacca, sfiderà ai ballottaggi del 18 giugno il candidato di “En Marche!” Gilles LeGendre. Sotto il governo Fillon, tra il 2010 e il 2012, ha ricoperto la carica di ministro dell’Ecologia, dello sviluppo sostenibile, dei trasporti e dell’edilizia. Al termine del mandato, si affiancò all’ex presidente Sarkozy, divenendo sua portavoce durante la campagna elettorale per le elezioni presidenziali, al termine delle quali uscì vincitore il candidato socialista François Hollande.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS