Lecce, scontro fra due treni delle Ferrovie Sud Est: 15 feriti L'incidente sarebbe stato causato da un errore umano

289
lecce

E’ di almeno 15 feriti il bilancio dello scontro fra due convogli delle Ferrovie Sud Est, avvenuto intorno alle 17.30 sulla tratta Galugnano e San Donato, alle porte di Lecce. IN base a quanto riferito dalle Asl del capoluogo salentino, i feriti non sarebbero in gravi condizioni.

Probabile l’errore umano

Al momento la dinamica che ha portato alla collisione fra i due treni non è chiara, ma le Fse hanno avviato un’inchiesta per approfondire la dinamica. In base alle prime informazioni, uno dei due convogli era fermo al segnale di ingresso della stazione di Galugnano, mentre l’altro è partito in direzione Lecce non rispettando il segnale rosso. A causa della scarsa visibilità in prossimità di una curva, ha impedito al conducente di accorgersi in tempo della presenza dell’altro treno.

A Fse 36 milioni per la sicurezza, ma non sono stati mai spesi

L’assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini, come riportato dall’Ansa, ha reso noto che la Regione Puglia aveva assegnato – per il monitoraggio del Sistema controllo marcia treno – alle Fse 36 milioni di euro che la società ha utilizzato solo in minima parte, in quanto non ha rispettato il termine di scadenza per lì’utilizzo dei fondi. Queste somme, spiega Giannini, “sono state implementate fino a circa 60 milioni di euro e riprogrammate con i Fesr 2014-2020 e serviranno a mettere in sicurezza l’intera rete ferroviaria gestita da Fse”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS