Clima, Usa pronti a uscire dal Cop21, Trump: “A giorni la mia decisione” Secondo il sito Axios, il presidente Usa sarebbe in procinto di ritirare gli Stati Uniti dagli accordi di Parigi del 2015

300
trump

Annuncerò la mia decisione sugli accordi di Parigi nei prossimi giorni“. E’ quanto ha scritto il presidente Donald Trump su Twitter, commentando le notizie della stampa americana secondo cui la Casa Bianca avrebbe già deciso di ritirare gli Stati Uniti dagli accordi sul clima, sottoscritti nel 2015 a Parigi. Poi, ha concluso il tweet con lo slogan “Make America great again!“.

Gli Usa presto fuori dal Cop21

Secondo il sito Axios, Donald Trump sarebbe in procinto di ritirare gli Usa dagli accordi di Parigi del 2015 che delineano un piano di azione contro i cambiamenti climatici. La notizia è stata poi confermata da altri media statunitensi. Il ritiro dagli accordi di Parigi sancirebbe il definitivo strappo rispetto alle politiche ambientali di Barack Obama, coronando le promesse in campagna elettorale di un ritorno ai carburanti fossili per favorire le industrie Usa. E’ probabile però che un eventuale passo indietro venga inserito in un processo graduale che non si concluderebbe prima del novembre 2020, in quanto il ritiro può essere richiesto solo tre anni dopo l’entrata in vigore (novembre 2016) e richiede un anno di negoziati. Basterebbe invece un anno in caso di ritiro da tutta la convenzione quadro sui cambiamenti climatici, che di fatto metterebbe Washington fuori da ogni intesa su questa materia.

Gli accordi di Cop21

Gli accordi sul clima vennero siglati a Parigi alla fine del 2015 e adottati da 195 Paesi sotto l’egida dell’Onu, con l’obiettivo di limitare l’innalzamento della temperatura a livello mondiale innanzitutto riducendo l’emissione di gas serra nell’atmosfera. Proprio gli Usa di Obama e la Cina furono fra gli architetti del Piano globale concordato alla conferenza Cop 21.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY