Solar Probe Plus, la Nasa porta una sonda sul Sole

909
solar probe plus

Lo spazio intorno alla Terra, la Luna, Marte o gli asteroidi, non “soddisfano” più la curiosità e la voglia di mettersi in gioco degli scienziati e ingegneri della Nasa. Per questo hanno deciso di alzare il target dei loro obiettivi e di puntare al Sole.

Solar Probe Plus

E sì, infatti la prossima ambiziosa missione dell’Agenzia spaziale statunitense punterà direttamente alla stella madre del nostro sistema solare: il Sole. La Solar Probe Plus sarà presentata il prossimo mercoledì 31 maggio. Nonostante la curiosità sia molta, alcuni dettagli sono già trapelati. La sonda spaziale che si avvicinerà al nostro Sole, partirà ufficialmente la prossima estate, nel 2018. Il suo compito sarà, in primis, di affrontare le elevatissime temperature – e anche le radiazioni – dell’atmosfera solare. Poi dovrà avventurarsi sempre più vicino alla stella per conoscere meglio la composizione della sua atmosfera.

Vicinissima al Sole grazie ad uno scudo in carbonio

La Solar Probe Plus (o SPP) si avvicinerà fino a 6,2 milioni di chilometri dal Sole, 7 volte più vicina di quanto non sia mai stato fatto nella storia. Gli strumenti che saranno ospitati sulla sonda, saranno protetti da uno speciale scudo in carbonio, capace di resistere alle elevate temperature esterne che raggiungeranno i 1.377 gradi Celsius.

L’annuncio della missione

Dunque, la missione verrà annunciata il prossimo mercoledì 31 maggio, durante una conferenza che si svolgerà al William Eckhardt Research Center Auditorium dell’Università di Chicago. L’annuncio sarà trasmesso anche in diretta streaming sulla web tv della Nasa.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS