La gaffe di Ivanka Trump nel ristorante romano: scambia Chinaglia per un Santo La foto raffigurante il campione della Lazio col le braccia aperte e lo sguardo rivolto verso l'alto traggono in inganno la figlia del Presidente

721
trump

La visita del Presidente Trump e della sua famiglia nella Capitale d’Italia è destinata a restare nella memoria collettiva dei romani per una gaffe della figlia Ivanka che scambia una foto di Chinaglia, ex calciatore della Lazio, per un santino.

“Che santo è?”

Come riporta l’Ansa, Ivanka Trump è uscita dal ristorante “Le cave di Sant’Ignazio”, meglio conosciuto come Sabatino, a pochi passi dal Pantheon, domandando al titolare: “Che santo è?”, indicando una foto di Giorgio Chinaglia. Probabilmente, a tradire la figlia del Presidente americano sono state le braccia aperte e lo sguardo rivolto al cielo del calciatore, ma anche dal “contorno”: sulla destra, un crocifisso; sulla sinistra, un ritratto di Padre Pio. Luigina Pantalone, titolare del locale ha dichiarato: Le abbiamo spiegato che non si trattava di un santo ma di un grande campione della Lazio. Per noi è un onore servire questi personaggi nel nostro locale, cerchiamo sempre di lavorare al meglio per il meglio”.

La cena di Ivanka da “Sabatino”

La signora Pantalone ha poi illustrato il menù della serata: “La cena è iniziata con un aperitivo e antipasto ‘light’ a base di prosciutto e mozzarella di bufala, insalata caprese e diversi assaggi. Poi hanno ordinato tonnarelli cacio e pepe, gnocchi fatti in casa e ravioli ricotta e spinaci; una grigliata mista di scampi e mazzancolle per secondo e sorbetto limone con i nostri biscottini di ricotta e cioccolato seguiti da digestivi e caffè”. Ivanka e il marito Jared hanno bevuto un Barolo riserva magnum dei marchesi di Barolo e un Pinot Grigio di Eugenio Collavini. “Aveva un vestito di seta grigio semplice ma elegantissimo”, ha aggiunto Luigina Pantalone, sottolineando la gentilezza di Ivanka durante le foto di rito con i titolari e i camerieri.

Chinaglia, campione della S.S. Lazio

Giorgio Chinaglia, soprannominato Long John, è stato un attaccante della Lazio, con cui ha vinto uno scudetto nella stagione 1973-’74. Nel 1976 si trasferisce nel campionato americano per giocare nei New York Cosmos. Ad oggi risulta il giocatore italiano con la miglior media reti segnate/incontri di campionato disputati: ben 319 in 429 partite tra Serie A e Campionato Americano. Il calciatore è morto all’età di 65 anni nella sua casa in Florida, negli Stati Uniti, nell’aprile del 2012.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS