Il Papa nomina monsignor Dal Cin nuovo arcivescovo di Loreto

281

Monsignor Fabio Dal Cin, 52 anni e proveniente dalla diocesi di Vittorio Veneto, è il nuovo arcivescovo prelato di Loreto e delegato pontificio per il Santuario Lauretano, nonché delegato pontificio per la Basilica di Sant’Antonio in Padova. Lo ha designato oggi Papa Francesco accogliendo la rinuncia, per raggiunti limiti di età, di monsignor Giovanni Tonucci.

“Mi ha sempre colpito – ha scritto in una lettera di saluto subito dopo la nomina – il messaggio di umiltà e di semplicità che viene dalla Casa di Maria. E con umiltà e semplicità desidero anch’io venire tra voi, come un compagno di viaggio, per proseguire insieme il cammino della vita alla sequela del Cristo Risorto, fedeli al tesoro di religiosità, di carità e di cultura che caratterizza il Santuario e la Città di Loreto”. Il neo-arcivescovo, inoltre, si è detto “sorpreso dalla fiducia che il Santo Padre” ha volto accordargli. “Ho pensato subito alla Santa Casa – ha aggiunto – nella quale diverse volte sono venuto in pellegrinaggio e, sotto lo sguardo di Maria, ho rinnovato con gratitudine il mio ‘sì’ pronunciato più di 26 anni fa nel giorno dell’Ordinazione sacerdotale”.

Rivolgendo un riconoscente saluto a monsignor Tonucci e ringraziando “quanti si prodigano per la vitalità del Santuario e delle Parrocchie: sacerdoti, religiosi, religiose, consacrati, consacrate e fedeli laici”, ha inviato alle “persone che vivono e operano sul territorio e agli uomini e alle donne che vengono a cercare speranza e conforto in quel luogo benedetto” il suo “augurio di grazia e di pace”.

Dal Cin è nato a Vittorio Veneto il 23 gennaio 1965. Dopo aver frequentato i seminari minore e maggiore diocesani, il 7 dicembre 1990 è stato ordinato sacerdote per la diocesi di Vittorio Veneto. Nel 1990 è stato nominato vicario parrocchiale del Duomo di Motta di Livenza (Treviso). Nel 1988 è stato chiamato a svolgere l’incarico di animatore della Comunità giovanile del seminario minore diocesano e di vice‑direttore del Centro diocesano vocazioni. Ha frequentato i corsi di specializzazione presso l’Istituto di “Liturgia Pastorale” di Santa Giustina in Padova, dove ha conseguito la Licenza in “Sacra Teologia con specializzazione liturgico‑pastorale”.

Nel 2000 è stato nominato delegato vescovile per la pastorale vocazionale e direttore del Centro diocesano vocazioni, mentre nel 2001 professore di Liturgia nello Studio teologico interdiocesano Treviso‑Vittorio Veneto. Nel 2003 è divenuto animatore del seminario maggiore e cerimoniere vescovile. Nel 2004 è stato nominato membro della Commissione per la formazione e il ministero dei diaconi permanenti. Dal marzo 2007 è officiale della congregazione per i vescovi. Nel 2011 ha conseguito il dottorato in Teologia presso il Pontificio ateneo Sant’Anselmo di Roma. Dal 2012 è cappellano di Sua Santità. Ha prestato assistenza spirituale presso il Santuario della Madonna della Quercia in Roma.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS