Francia, Macron presenta il nuovo governo: 9 uomini e 9 donne nella sua equipe Il primo consiglio dei ministri è fissato per le 11 di giovedì 18 maggio

235

Dopo soli due giorni di consultazioni, il nuovo presidente Emmanuel Macron ha terminato la scelta dei ministri che formeranno il nuovo governo che sarà guidato dal premier Edouard Philippe, nominato lo scorso 15 maggio.

L’equipe

Il nuovo governo francese, sotto la presidenza di Macron è composto da 18 ministri – nove uomini e nove donne -, oltre a quattro sottosegretari, anche qui due donne e due uomini. Jean-Yves Le Drian è stato nominato ministro degli Esteri; Bruno Le Maire andrà all’Economia. I centristi prendono due ministeri: François Bayrou ottiene come previsto il dicastero della Giustizia e Marielle de Sarnez gli Affari europei. L’eurodeputata Sylvie Goulard, 52 anni, ha ottenuto il ministero della Difesa, o Richard Ferrand, ex socialista e segretario del movimento di Macron, al nuovo ministero per la Coesione dei territori.

Il popolare attivista e giornalista Nicolas Hulot, sarà ministro per la Transizione ecologica, mentre all’editrice Françoise Nyssen, fondatrice di Actes Sud, sarà affidato il dicastero per la Cultura, a Jean-Michel Blanquer, attuale direttore della Business School Essec, quello della Pubblica Istruzione. Alla Sanità arriva Agnés Buzyn, famosa ematologa. Al Lavoro, dicastero decisivo per le riforme promesse dal nuovo presidente, ci sarà Muriel Pénicaud, 62 anni, ex manager di Danone. Jacques Mezard, già senatore del partito radicale di sinistra, sarà il titolare del ministero per l’Agricoltura, mentre Gerald Darmanin sarà ministro per l’Azione e i conti pubblici; invece, il ministero per l’Istruzione superiore e la ricerca, Macron ha nominato ministro la ricercatrice Frederique Vidal. I Territori d’oltre mare saranno affidati all’esponente del partito radicale di sinistra, Annick Girardin, lo Sport alla campionessa olimpionica di scherma Laura Flessel. Elisabeth Borne sarà ministro per la Transizione ecologica incaricata dei trasporti e, infine, la numero due di MoDem, Marielle de Sarnez, sarà ministro per gli Affari Europei.

Il primo consiglio dei ministri

Il primo consiglio dei ministri guidato da Philippe, è stato programmato per le ore 11 di giovedì 18 maggio. Sarà presente anche il capo di Stato francese.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS