Giallo a Londra: 18enne genovese trovata morta nel suo appartamento La ragazza si trovava a Londra da alcuni mesi e lavorava in un pub. Da alcuni giorni non andava a lavoro, dicendo di non sentirsi bene. Il cadavere trovato da un'amica

270
Londra

E’ giallo, a Londra, sulla morte di una ragazza italiana di 18 anni, Benedetta Podestà, trovata priva di vita all’interno del suo appartamento nella capitale inglese, dove si era trasferita da alcuni mesi. La giovane, nativa di Genova, aveva trovato impiego come cameriera in un pub cittadino ma, secondo quanto riferito, da alcuni giorni non si recava al lavoro, avendo detto ai gestori di non sentirsi bene. A dare l’allarme è stata sua madre, preoccupata in quanto, dal 25 aprile scorso, non era più riuscita a parlare con lei, mettendosi successivamente in contatto con alcuni amici della figlia. Una di loro sarebbe andata nell’appartamento della ragazza, trovandola già morta e allertando immediatamente i soccorsi.

A Londra per studio

Non sono ancora chiare le cause del decesso le quali, probabilmente, verranno appurate in seguito all’esame autoptico disposto sul corpo di Benedetta, che verrà eseguita da medici londinesi. Nel frattempo, il sostituto procuratore di Genova, Federico Manotti, ha aperto un fascicolo d’inchiesta per atti relativi al decesso. Secondo quanto finora riferito, la diciottenne si trovava a Londra per l’apprendimento sul campo della lingua inglese, idea avuta dopo un precedente viaggio risalente al 2012.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS