Una Guida preziosa alla scoperta della Terra Santa Scritta da due francescani e "adottata" dalla Custodia, sarà presentata il 4 maggio a Roma

340
General view of the church from above taken from the Lutherian Bell tower with the city in background bkd

Sarà presentata il 4 maggio alle 17.30 presso la Stanza delle Statue, Delegazione di Terra Santa, in via Matteo Boiardo a Roma la “Guida francescana per pellegrini e viaggiatori”, una pubblicazione di 800 pagine che racconta la storia, la religione, l’arte e l’archeologia della Terra Santa. Un volume che contiene anche 32 pagine a colori con le mappe delle principali città e dei siti archeologici più significativi, oltre 200 luoghi descritti in maniera dettagliata, con gli orari di apertura e tutte le informazioni utili per i turisti, e riferimenti biblici per ogni località, con oltre 180 brani riportati integralmente per rendere più agevole i vari passaggi della visita. Uno strumento prezioso per chi vuole scoprire Israele, Palestina, Giordania e Sinai. Un volume unico, la più completa guida di Terra Santa mai realizzata, curata da fra Heinrich Fürst e fra Gregor Geiger, che non contiene solo riferimenti ai luoghi santi più noti e visitati ma anche piccoli santuari, chiese, luoghi che spesso vengono – ingiustamente – considerati “minori” e che quindi non vengono compresi negli itinerari tradizionali.

Gli autori uniscono alla propria vasta competenza archeologica, biblica, storica e geografica la passione per queste terre, amate e attraversate più volte, in solitaria o accompagnando gruppi di pellegrini. I loro preziosi consigli – dettati anche dall’esperienza diretta – rendono l’esperienza del viaggio unica e indimenticabile. “Le peculiarità di questa guida sono molte – scrive nella prefazione fra Francesco Patton, Custode di Terra Santa – Anzitutto ci fa percorrere le strade della Terra Santa con la Bibbia in mano e ritroviamo località piccole e grandi che hanno fatto da cornice alla storia della Salvezza, da Abramo fino alla predicazione dei primi discepoli di Gesù». Una guida francescana e non solo perché scritta da due frati minori e perché assunta dalla Custodia di Terra Santa come strumento di riferimento, ma soprattutto «per quello spirito di devozione alla terra di Gesù che fu anzitutto di Francesco d’Assisi», scrive ancora fra Patton.

Alla presentazione parteciperanno lo stesso fra Gregor Geiger, docente di Ebraico biblico e lingue semitiche, dello Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, curatore dell’opera, fra Claudio G. Bottini ofm, biblista, decano emerito dello Studium Biblicum e monsignor Pierbattista Pizzaballa, arcivescovo, amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme e già Custode di Terra Santa. A fare gli onori di casa fra Giuseppe Ferrari ofm, delegato del padre Custode per l’Italia, presidente della Fondazione Terra Santa.

In occasione della presentazione ci sarà inoltre la possibilità di conoscere da vicino l’ufficio pellegrinaggi della Custodia e di scoprire gli itinerari di pellegrinaggio con approfondimento spirituale che ripercorrono i Luoghi Santi visitati da una catena ininterrotta da pellegrini fin dai primi secoli dell’era cristiana. I pellegrinaggi proposti hanno la specificità di essere promossi e guidati sul posto dai Francescani di Terra Santa e chi vi partecipa contribuisce anche alla missione di custodia dei Luoghi Santi.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS