Guerra in Yemen, le Ong: “14,8 milioni di persone non hanno accesso alle cure di base” Le Ong hanno sottolineato che la situazione in Yemen peggiora di giorno in giorno e hanno chiesto alle Nazioni Unite di reinserire la coalizione guidata dall'Arabia saudita nella black list dei Paesi che violano i diritti dell'infanzia

197
yemen

Sono oltre 14,8 milioni le persone – di cui 8,1 milioni di bambini – che non hanno accesso alle cure di base; oltre 160 strutture mediche (compresi gli ospedali pediatrici) distrutte o fuori uso; 1.546 bambini uccisi e 2.450 mutilati. Sono questi i dati che sono stati raccolti da Save The Children e dalle Organizzazioni non governative Watchlist on Children and Armed Conflict sugli effetti che gli ultimi due anni di guerra in Yemen. Il rapporto, presentato dalle Ong all’Onu, chiede a tutti i fronti coinvolti – il presidente Abd Rabbo Mansur Hadi ed i ribelli sciiti Houthi, e alla coalizione a guida saudita che sostiene il primo – di interrompere le ostilità e cercare una soluzione pacifica.

Reinserire Riad in lista nera dei Paesi che violano i diritti dei bambini

Le Ong hanno sottolineato che la situazione in Yemen peggiora di giorno in giorno e hanno chiesto alle Nazioni Unite di reinserire la coalizione guidata dall’Arabia saudita nella black list dei Paesi che violano i diritti dell’infanzia. A oggi, rende noto il rapporto rilevando che le violenze sono perpetrate contro la popolazione da tutte le parti in causa, soltanto il 45% delle strutture ospedaliere del Paese è ancora in funzione. Se dall’inizio del conflitto la metà delle strutture sono state distrutte, quelle ancora in piedi mancano di medicinali e materiali, dei quali è impossibile fare rifornimento dopo il blocco marittimo ‘de facto’ del porto di Hodeidah.

Impedito l’arrivo delle navi con i medicinali

A inizio 2017, riferisce infatti Save the Children, è stato impedito anche l’approdo delle navi che avrebbero dovuto consegnare i medicinali raccolti dalla ong e destinati a curare i bambini colpiti da diarrea, morbillo, malaria e malnutrizione. Secondo gli ultimi dati disponibili, ricorda la ricerca, lo Yemen attraversa la più grave emergenza alimentare, con 17 milioni di persone colpite da insicurezza alimentare. Secondo l’Unicef, inoltre, ogni 10 minuti un bambino yemenita muore per cause legate alla guerra in atto nel Paese.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS