Vertice di primavera del Fmi, la Lagarde: “L’economia globale sta prendendo slancio, ma necessarie politiche integrate” "E' primavera nell'economia" ma le vulnerabilità "restano alte" per le prospettive di crescita nel medio termine, ha affermato la Lagarde sottolineando che è necessario uno sviluppo più "inclusivo"

135
lagarde

“L’economia globale sta prendendo slancio ma ulteriori progressi dipendono dalle politiche per sostenere la ripresa, aumentare la produttività e la capacità di recupero”. E’ quanto ha sottolineato il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, Christine Lagarde, nel discorso tenuto durante il vertice di primavera dell’istituto bancario.

I Paesi dovrebbero puntare ad una crescita più forte

“In questo contesto di rapidi progressi tecnologici, un quadro di cooperazione internazionale per l’integrazione commerciale e finanziaria ha funzionato bene, producendo grandi benefici economici – ha osservato – tuttavia alcuni gruppi non sono stati in grado di godere di questi benefici”. Pertanto, lavorare nell’ambito di un quadro multilaterale – ha sottolineato – i Paesi dovrebbero puntare ad una crescita più forte e bilanciata offrendo opportunità economiche per tutti”. Secondo il direttore generale dell’Fmi, le politiche dovrebbero giocare d’anticipo rispetto agli effetti del progresso tecnologico e dell’integrazione economica, equipaggiando la popolazione con strumenti in grado trarne i benefici e mettendo in piedi politiche interne affinché vengano condivisi in maniera più generalizzata”.

Lagarde: “E’ primavera nell’economia”

“E’ primavera nell’economia” ma le vulnerabilità “restano alte” per le prospettive di crescita nel medio termine, ha affermato la Lagarde sottolineando che è necessario uno sviluppo più “inclusivo” e sottolineando come le vulnerabilità siano legate “ad una crescita troppo bassa per troppo tempo”, a debiti pubblici “troppo elevati”, ai problemi dei bilanci bancari e aziendali nonché all’invecchiamento della popolazione. Sul fronte del commercio, ha insistito sul fatto che il “protezionismo non è la risposta giusta” come ha dimostrato “la storia”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS