Marcia per la Scienza: 500 eventi a difesa della ricerca contro il negazionismo di Trump Al momento, in Italia, hanno già aderito numerose associazioni e istituzioni pubbliche

188

Al via sabato 22 aprile, in occasione della Giornata della Terra (Earth Day 2017), la grande Marcia per la scienza (#ScienceMarchIT) che porterà in strada migliaia di ricercatori e appassionati di tutto il mondo a manifestare in difesa del valore della ricerca e della sua indipendenza dalle ingerenze della politica che ne oscurano i risultati e le evidenze, soprattutto in ambito di cambiamenti climatici.

Al momento, in Italia, hanno già aderito diverse associazioni di studenti e di ricercatori, ma anche istituzioni pubbliche come l’Università di Genova, l’Ingv, l’Infn, non poteva mancare il cartello di organizzazioni della Coalizione clima.

Oltre 500 gli eventi in programma in varie città del Pianeta

L’evento più importante si svolgerà lungo il Mall di Washington, il lungo viale vicino alla Casa Bianca già teatro in passato di grandi manifestazioni per i diritti civili. La comunità scientifica statunitense è particolarmente impegnata nella protesta contro la crescente interferenza della politica e di interessi economici su questioni di enorme interesse sociale, come il clima, la salute, l’inquinamento, ecc.

Il negazionismo manifesto della presidenza Trump minaccia le politiche energetiche e ambientali improntate alla sostenibilità non solo negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo. Si sono infatti registrati consistenti tagli alle politiche ambientali, e in particolare al Climate Action Plan, alla ricerca e all’istruzione. La concreta possibilità che il neo Presidente venga meno anche agli Accordi di Parigi, è tra le motivazioni più forti che hanno spinto all’organizzazione della marcia.

La marcia a Roma

A Roma verrà organizzato un corteo nel centro storico che si concluderà con una manifestazione animata da varie personalità di spicco della comunità scientifica e collegamenti in diretta con la ‘March for Science’ di Washington e le altre manifestazioni satellite europee. Appuntamento sabato prossimo al Pantheon per arrivare a Campo de’ Fiori.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS