Denise Pipitone: la Cassazione conferma l’assoluzione di Jessica Pulizzi La sorellastra della bimba, scomparsa il primo settembre del 2004 a Mazara del Vallo, era finita a processo con l'accusa di aver rapito la piccola

204
denise pipitone

La Corte di Cassazione ha confermato l’assoluzione di Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise Pipitone, finita sotto processo con l’accusa di aver rapito, il primo settembre del 2004 a Mazara del Vallo, la bambina che all’epoca della scomparsa aveva quasi 4 anni.

La sentenza

La sentenza di assoluzione nei confronti della sorellastra di Denise, è stata pronunciata dalla quinta sezione penale della Corte di Cassazione, confermando così quanto già stabilito dalla Corte d’Appello di Palermo il 2 ottobre 2015. Jessica Pulizzi era stata assolta dal reato di sequestro di persona anche in primo grado. La Suprema Corte, con il verdetto pronunciato nella serata di mercoledì, ha rigettato il ricorso presentato dalla Procura regionale di Palermo e dei familiari di Denise, che si erano costituiti parti civili nel processo.

La mamma di Denise: “Ditemi chi ha rapito mia figlia”

Adesso mi devono dire chi ha rapito Denise. Questo non è più un fatto privato. Ora tutti i cittadini devono avere paura perché c’è un rapitore di bambini in libertà”, ha dichiarato la mamma di Denise Pipitone, Piera Maggio, rilasciando un suo commento durante la trasmissione televisiva di Rai 3 “Chi l’ha visto?”, dopo la conferma della Cassazione che ha assolto la Pulizzi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS