Ingegnere della Nasa: “Gli alieni sono sulla Terra”, il video spopola sul web Il 43% di intervistati in un sondaggio, crede che si tratti di una bufala, poiché non si riescono a reperire informazioni precise

6066

Gli alieni sono tra noi, come nelle celebri serie televisive degli ultimi 40 anni, da E.T. a X Files fino a Men in Black? Sembrerebbe proprio di sì e a dirlo, questa volta, non sarebbe il solito circolo complottista ufologico, ma un pezzo da 90 dell’aeronautica: l’ex ingegnere della Nasa Clark McClelland ha affermato di aver visto un alieno durante le operazioni di monitoraggio di uno shuttle. L’extraterrestre è anche stato descritto dall’ingegnere dettagliatamente: un ominide alto tre metri. Il video dell’avvistamento – che ha ovviamente spopolato sul web – dura la bellezza di 1 minuto e 7 secondi.

L’ex ingegnere ha anche affermato di essere stato coinvolto in più di 800 operazioni spaziali e in molte di queste avrebbe notato le tracce della presenza di vita aliena. I suoi racconti sono fruibili gratuitamente sul sito Stargate Chronicles che, volendo, mette in vendita anche molti oggetti per gli astrofili. Sempre sul sito sopracitato, McClelland ha assicurato che gli alieni siano già arrivati sul pianeta Terra e che convivano con l’homo sapiens già da molto tempo.

Ovviamente, non tutti concordano con (il fantomatico?) McClelland. Secondo un sondaggio fatto dal The Express, infatti, sul presunto contatto del terzo tipo l’opinione pubblica è spaccata, con il 57% delle persone che sostiene che le dichiarazioni fatte dall’ex dipendente della Nasa siano reali, e il restante 43% che – al contrario – crede che si tratti semplicemente di una bufala, poiché non si riescono a reperire informazioni ufficiali sul suo conto. Che venga da Marte anche lui?

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS