Passa Debbie e in Australia “piovono” squali toro La perturbazione tropicale si dirige ora verso l'interno con minore intensità ma continua a causare estese inondazioni ed esondazioni di fiumi

294
squalo

C’è chi vedendo le foto non ha potuto evitare di pensare al film “Sharknado”, un film tv del 2013 diretto da Anthony Ferrante, in cui diversi tornado e trombe d’acqua sollevano gli squali in aria, per poi scaraventarli all’interno delle città.

In Australia, uno squalo toro in strada

La finzione cinematografica si è, in parte, trasformata in realtà nel Queensland, lo stato australiano che negli ultimi giorni è stato duramente colpito dal ciclone tropicale Debbie. Sono molti i danni registrati, ma per fortuna nessuno è rimasto ferito gravemente. Nelle prime ore della mattinata del 30 marzo, i vigili del fuoco hanno condiviso su Twitter le foto di uno squalo toro, trovato morto in una pozzanghera della città di Ayr. I pompieri hanno raccomandato agli abitanti della cittadina di non avvicinarsi alle acque alluvionali che hanno allagato la zona, sottolineando che quello da loro ritrovato, potrebbe non essere l’unico esemplare di squalo scagliato sulla terraferma dalla furia del ciclone.

Il ciclone Debbie

La perturbazione tropicale si dirige ora verso l’interno con minore intensità ma continua a causare estese inondazioni ed esondazioni di fiumi. Non si hanno finora notizie di morti mentre i casi conosciuti di feriti gravi sono ancora pochi, ma diverse comunità sono ancora isolate. Le autorità temono che il bilancio, finora provvisorio, possa aggravarsi man mano che i servizi di emergenza raggiungono le aree isolate.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS