Brexit, l’iter inizierà il 29 marzo, Tusk: “Linee guida entro 48 ore dalla rischiesta” Londra ha comunicato a Bruxelles la decisione del premier May. L'Ue: "Siamo pronti a iniziare il negoziato"

234
brexit

Il meccanismo di uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea scatterà il 29 marzo. L’annuncio è arrivato direttamente da Downing Street. A informare l’ufficio del presidente del Consiglio europeo sulla data scelta dal premier Theresa May, Donald Tusk, è stato l’ambasciatore britannico Tim Barrow.

L’iter prevede la notifica ufficiale all’Ue tramite una lettera firmata dal primo ministro con la quale si dichiara l’intenzione della Gran Bretagna di uscire dall’Unione avviando quindi un negoziato della durata di due anni. “Siamo all’inizio del più importante negoziato per il Regno Unito nell’arco di una generazione”, ha affermato in una nota il ministro per la Brexit, David Davis.

Il portavoce della Commissione Ue, Margaritis Schinas, ha confermato che l’esecutivo è “stato informato in anticipo” dal governo britannico sull’intenzione di inviare il 29 marzo la lettera che invoca l’applicazione dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona. Siamo “pronti a iniziare il negoziato” ha aggiunto specificando che “subito dopo” la Commissione pubblicherà le raccomandazioni per il negoziato e che Tusk convocherà un vertice straordinario per formalizzare il mandato negoziale per Michel Barnier.

In un tweet Tusk ha confermato che entro 48 ore dall’invocazione dell’articolo 50 da parte del Regno Unito, verrà presentata la bozza delle linee guida per il negoziato.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS