Irlanda, tragedia al Derry City: il capitano Ryan McBride trovato morto nella sua casa Il calciatore irlandese aveva solo 27 anni. Al momento non si hanno notizie sulle cause del decesso. Sport britannico in lutto

252
Ryan McBride

Una tragedia assurda quella che ha sconvolto il calcio irlandese e, insieme, l’intero sistema calcistico europeo: il capitano del Derry City, Ryan McBride, è stato trovato morto all’interno della sua abitazione per circostanze ancora da chiarire. Soltanto poche ore prima, era sceso come al solito in campo per guidare la sua squadra, militante nella massima divisione d’Irlanda, a una bella vittoria per 4-0 contro il Drogheda United. Un dramma per ora senza risposte, che ha gettato nello sconforto il team della cittadina dell’Irlanda del Nord (dove è chiamata Londonderry) e tutto il mondo dello sport britannico. McBride era nato nel 1989 e aveva solo 27 anni.

Tifosi in lutto

L’esordio fra i professionisti di quello che sarebbe poi diventato il capitano-simbolo dei Candystipes, era avvenuto nel 2011 proprio contro il Drogheda. La casa di McBride, peraltro, si trova a poca distanza dal Derry’s Brandywell Stadium, nel quale il Derry City gioca le sue partite casalinghe. Appena trapelata la notizia della sua morte, una folla di tifosi si è radunata sotto la casa del calciatore, in attesa di avere qualche notizia certa sulle cause che ne hanno provocato il decesso le quali, almeno per il momento, restano sconosciute. Solamente un anno fa, il 3 febbraio 2016, un’altra tragedia aveva colpito la squadra, con la scomparsa per un tumore al cervello di Mark Farren, appena 33enne e miglior marcatore nella storia del Derry.

Il cordoglio

Immediate le manifestazioni di vicinanza  e di cordoglio arrivate dal mondo dello sport, a cominciare dal suo club di appartenenza, il quale ha espresso il proprio dolore attraverso le parole del presidente, Phil O’Doherty: “La squadra è devastata. Questa notizia è davvero dura da accettare”. Via Twitter sono arrivate anche le condoglianze della federcalcio irlandese: “I nostri pensieri sono con la famiglia di Ryan McBride e tutti coloro che sono coinvolti nel Derry City Fc”. Ora, mentre il prossimo impegno di campionato della squadra è stato posticipato, non resta che attendere di avere ulteriori notizie sulle cause di un dramma che, assieme allo sport d’Irlanda, ha sconvolto gli animi di un’intera tifoseria che, oggi più che mai, si stringe attorno al suo capitano.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS