Maturità 2017, solo commissari interni nelle zone terremotate: ecco in quali scuole Chi volesse candidarsi come commissario esterno per la maturità 2017 potrà farlo inserendo la domanda nel sistema previsto dal Miur

449
terza prova

E’ (quasi) tempo di esami per i 450mila studenti (per la precisione: 454.590 maturandi) che quest’anno affronteranno la maturità. Dopo l’annuncio sulle materie di esame per la seconda prova, le scuole italiane hanno ricevuto oggi la circolare per formare le commissioni d’esame, argomento di interesse e dibattito per docenti e alunni.

In sintesi, la maturità 2017 avrà inizio mercoledì 21 giugno, con la prova di italiano, seguita poi dalla prova di indirizzo: per il liceo classico latino, matematica allo scientifico; al liceo linguistico tocca alla lingua straniera “più studiata come numero di ore” che nella maggior parte dei casi è l’inglese. Passando agli istituti tecnici, economia aziendale per l’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, Tecniche professionali dei servizi commerciali per l’indirizzo Servizi commerciali degli Istituti professionali. Nella prima prova, a vigilare l’operato degli studenti saranno sono incaricati i commissari esterni, mentre nella seconda gli interni; in tutto, le commissioni saranno oltre 12.000, afferma in una nota il Miur.

Statuto speciale per le zone del Centro Italia colpite dai recenti terremoti e dal maltempo di inizio anno. In alcune città dell’Umbra (Norcia, Cascia, Spoleto e Cerreto di Spoleto) del Lazio (Rieti e Amatrice), delle Marche (Urbino, Ascoli Piceno, Sarnano, Macerata, San Severino Marche e Ancona) e dell’Abruzzo (a Teramo, Corropoli e Castelli), infatti, le commissioni saranno composte esclusivamente da membri interni, anche se resta esterno il Presidente.

Ecco l’elenco completo dei plessi scolastici con commissione esclusivamente interna:

In Abruzzo:
Liceo scientifico annesso al convitto delfico (Teramo)
Liceo Scientifico Einstein (Teramo)
Liceo Statale Milli (Teramo)
IIS Pascal – Forti (Teramo)
IIS Alessandrini (Teramo)
I.I.S.”Delfico-Montauti” (Teramo)
I.T. Economico Guglielmo Cameli (Teramo)
Liceo Scientifico Guglielmo Cameli (Teramo)
Liceo Scientifico Gabriele D’Annunzio (Corropoli)
Liceo Artistico per il Design “F. A. Grue” (Castelli)

In Umbria:
Istituto Omnicomprensivo ” A. De Gasperi R. Battaglia” (Norcia)
Istituto Omnicomprensivo Statale di Cascia (Cascia- Perugia)
Istituto Omnicomprensivo Cerreto di Spoleto-Sellano (Cerreto di Spoleto)
IIS Sansi Leonardi Volta (Spoleto – Perugia)
Istituto Di Istruzione Tecnico Professionale (Spoleto – Perugia)

Nel Lazio:
I.I.S. “M.T. Varrone” (Rieti)
L. Scientifico “C. Jucci” (Rieti)
L. Pedagogico “Principessa Elena di Napoli” (Rieti)
I.P.S.S.E.O.A. “Costaggini” (Rieti)
I.I.S. “L. Di Savoia” (Rieti)
I.I.S. “C. Rosatelli” (Rieti)
I. Omnicomprensivo di Amatrice – RIPS040009 (Amatrice)

Nelle Marche:
Istituto Statale D’arte “Scuola Del Libro” (Urbino)
Liceo Scienze Umane “Relucenti Tecla” (Ascoli Piceno)
IPSIA “Renzo Frau” (Sarnano, San Ginesio, Tolentino)
I.T.C. “Ireneo Aleandri” (Macerata)
I.T.G. “Ireneo Aleandri” (Macerata)
Liceo Scientifico Opz. Scienze Applicate “Ireneo Aleandri” (Macerata)
Ist. Prof. Servizi Sanitari “Ireneo Aleandri” (Macerata)
Liceo Linguistico “Ireneo Aleandri” (Macerata)
Ist. Magistrale ”Bambin Gesu”’ (San Severino Marche)
Liceo di Stato “C. Rinaldini” (Ancona)

Il motivo della scelta è legato alla didattica. “L’ordinanza – spiega in un comunicato stampa ufficiale la Ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli – rappresenta una necessaria risposta alla richiesta che ci è arrivata dalle scuole, dalle studentesse e dagli studenti visto l’alto numero di giorni di scuola che le ragazze e i ragazzi hanno perso loro malgrado a causa dei numerosi eventi sismici che si sono succeduti in questi mesi e che in molti casi si sono sommati anche al maltempo. Dobbiamo garantire che l’Esame di queste studentesse e di questi studenti sia aderente ai programmi realmente svolti e a quanto sarà indicato nel documento di fine anno del Collegio dei docenti”.

A partire da oggi, chi volesse candidarsi come commissario esterno per la maturità 2017 potrà farlo inserendo la domanda nel sistema previsto dal Ministero dell’Istruzione. In una seconda fase, gli istituti scolastici potranno indicare, sulla stessa piattaforma, i nomi dei commissari interni.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS