Basilea, entrano in un bar e aprono il fuoco: 2 morti. La polizia: “Non è terrorismo” L’attacco avvenuto nel giorno seguente la fine dei festeggiamenti del Fasnacht, la più grande festa di carnevale della Svizzera

318

Paura in un bar di Basilea, in Svizzera, dove 2 persone sono state uccise e una terza è rimasta gravemente ferita durante una sparatoria scoppiata all’interno del locale. La vita del ferito è in pericolo, indica la nota diramata dal Ministero pubblico di Basilea Città, precisando che nessun’altra persona è stato colpita.

Due uomini – hanno raccontato i testimoni alla polizia allertata da passanti – sono entrati nel Café 56, noto ritrovo notturno della città sul Reno, e hanno fatto fuoco più volte, per poi fuggire in direzione della stazione Baden facendo perdere le proprie tracce. La polizia li starebbe ancora cercando; sono inoltre in corso le indagini per capire il movente del raid omicida.

L’agguato è avvenuto verso le 20,15 di ieri, specificano le forze dell’ordine. “Si tratta di un incidente locale che non ha nulla a che vedere con islamismo o terrorismo”, afferma una fonte di polizia coperta da anonimato. L’attacco è avvenuto nel giorno seguente alla fine dei festeggiamenti in città del Fasnacht, la più grande festa di carnevale della Svizzera.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS