Traffico di rifiuti illegali a Reggio Calabria: 52 indagati La ditta, la Ambiente & Servizi Srl di Domenico Praticò e soci, è il presunto collettore principale

359

Cinquantadue persone sono state denunciate in stato di libertà per traffico illecito di rifiuti speciali a Reggio Calabria nell’ambito di un’operazione condotta da personale della Polfer e del Gruppo Carabinieri forestale in collaborazione con la Polizia di Stato e l’Arma.

Secondi gli investigatori, una ditta, la Ambiente & Servizi Srl di Domenico Praticò e soci, sarebbe il presunto collettore principale dove i rifiuti venivano conferiti illegalmente. Il personale della Polfer e della Forestale, con la collaborazione di carabinieri e degli agenti della Questura, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, emesso sempre dalla Dda, dei locali dell’azienda oltre agli attrezzi di pesa, di tre veicoli industriali e conti correnti bancari e postali intestati ai soci della stessa ditta.

Sequestrati inoltre altri 40 veicoli, dislocati in altre regioni italiane e utilizzati da privati per il conferimento dei rifiuti pericolosi. In uno di questi automezzi, sono stati trovati e sequestrati 30 proiettili; il proprietario è stato denunciato per possesso illegale di munizionamento.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS