Eletti i nuovi coordinatori dell’Associazione degli Studenti delle Università Pontificie romane Si tratta di Tetyana Bratishko (Angelicum), Davide D'Orazio (Lateranense) e Florio Scifo (Pontificio Ist. Sup. Latinità)

210

Nel pomeriggio di sabato, durante una riunione dei rappresentanti degli studenti che frequentano gli oltre venti atenei pontifici presenti nella Capitale, sono stati eletti i nuovi coordinatori dell’Associazione Sups (Studenti delle Università Pontificie di Roma) che, dal 2013, promuove il dialogo e la cooperazione fra circa 17.000 studenti.

La nuova delegata, Tetyana Bratishko, procede dall’Ucraina e studia all’Angelicum. Davide D’Orazio, della Lateranense, e Florio Scifo, del Pontificio Istituto Superiore di Latinità, entrambi italiani, sono rispettivamente vice-delegato e segretario della Supr.

A loro spetta, oltre a tendere ponti fra gli studenti iscritti ai 24 atenei pontifici di Roma, rappresentare i loro colleghi presso la Congregazione per l’Educazione Cattolica, la Crupr (Conferenza dei Rettori delle Università Pontificie Romane) e altri organismi.

Al termine dell’assemblea, celebratasi presso l’Accademia Alfonsiana, i rappresentanti uscenti, Antonio Arcadi (Lateranense), Margherita Vernillo (Antonianum) e Roberto Vera (Santa Croce), si sono detti soddisfatti della crescita che ha conosciuto la Supr negli ultimi anni. “Si apre una nuova fase nella storia dell’Associazione – hanno commentato – nella quale sarà importante continuare a rispondere alle esigenze degli studenti e riflettere, con l’aiuto di Papa Francesco, sul ruolo degli studenti delle Università Pontificie, per servire al meglio la Chiesa e la società”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS