Indonesia: oltre 250 ragazzi cattolici insieme per la preghiera di Taizé I giovani si sono riuniti a Jiambi per partecipare a un seminario sul vero amore

274

“Meraviglioso Amore”. E’ questo il tema che ha unito circa 250 giovani cattolici provenienti da diverse parrocchie di Jiambi, una provincia indonesiana appartenente all’arcidiocesi di Palembang, posta a sud dell’isola di Sumatra. I ragazzi si sono riuniti per svolgere una preghiera Taizé e partecipare al seminario sul vero amore che, dicono gli organizzatori, “ogni individuo dovrebbe mettere in pratica nella vita di tutti i giorni”.

La Comunità di Taizé è una comunità cristiana monastica ecumenica ed internazionale fondata nel 1940 da Roger Schutz, meglio conosciuto come frère Roger, fratello Roger. La preghiera di Taizé è fatta soprattutto di silenzio, meditazione della Parola e canto. Essa ricerca la massima essenzialità poiché si propone come un linguaggio universale per tutti i fratelli in Cristo.

Arnisah, una partecipante arrivata da Simpang Rambutan ha raccontato: “Sono molto contenta di aver conosciuto un nuovo modo di pregare mormorando e intonando ‘ohm’”. Sulla preghiera verte anche il terzo libro che Madre Teresa di Calcutta e Roger Schutz scrissero insieme intitolato,”Preghiera, freschezza di sorgente”.

Secondo Andre Ujan, del comitato organizzativo, la preparazione di questo evento è iniziata lo scorso novembre. P. Christopher Wahyu Triharyardi, mentore del centro pastorale, ha affermato che lo scopo principale è quello di rafforzare la morale fra i giovani cattolici e sensibilizzarli sul vero amore di Gesù. “Si svolge in un clima di raccoglimento – ha raccontato il sacerdote – e usando i metodi Taizé. Così i partecipanti riescono a sentire l’amore di Dio nelle loro vite”.

Il sacerdote ha anche raccontato che con la preghiera Taizè i partecipanti sono portati alla consapevolezza della reale presenza di Dio così come dell’amore dei familiari e del prossimo nella vita quotidiana. Lo riporta Asia news, il portale di informazioni del Pime. L’Indonesia, è il più grande Stato-arcipelago del mondo e il più popoloso paese a maggioranza musulmana con quasi l’86,2% su oltre 255 milioni di abitanti. Secondo il censimento del 2000, il 5,6% della popolazione è protestante, il 3% cattolico, l’1,8% indù e il 3,4% è “altro”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS