Coverciano, partito il secondo stage di Ventura: Gagliardini, Pellegrini e Berardi per l’Italia del domani Primo allenamento per i giovani talenti selezionati dal tecnico della nazionale, tra giovani stelle e potenziali titolari

304
Ventura stage

Il tecnico della Nazionale italiana, Giampiero Ventura, ha avviato nella mattinata del 21 febbraio il secondo stage di Coverciano, voluto dal selezionatore per visionare giovani talenti e altri potenziali componenti del gruppo azzurro in una sessione di quattro allenamenti. Qualche novità e qualche ritorno fra i 22 convocati, ben combinati tra giovani (e giovanissimi) in rampa di lancio e calciatori già da alcuni anni impegnati sui campi della Serie A. Fra questi, spicca il talento del Sassuolo, Domenico Berardi, classe ’94 e protagonista delle ottime stagioni della compagine neroverde in massima serie, senza tuttavia aver ancora esordito nella nazionale dei grandi. Assieme a lui, altri interpreti di qualità e costanza, come Armando Izzo (in ottica azzurra già da qualche mese), Roberto Inglese, Federico Ceccherini (ex Livorno e protagonista di una discreta stagione, nonostante le cattive acque nelle quali naviga il suo Crotone) e Diego Falcinelli. Tra i convocati è tornato anche Lapadula.

Per Ventura, i campioni del futuro

Ma gli occhi degli addetti ai lavori, saranno puntati soprattutto sui possibili campioni del domani, con un’attenzione speciale ai vari Pellegrini (perno del Sassuolo), Gagliardini (ex Atalanta e nuovo elemento indispensabile del centrocampo interista), Di Francesco (figlio di Eusebio e ala del Bologna), Locatelli (giovanissimo e talentuoso regista, lanciato da Montella nel Milan) e Barreca (esterno difensivo del Torino, molto gradito a Sinisa Mihajlovic). Ovviamente, le chiamate del tecnico non potevano prescindere dalla strada verso Bergamo, per pescare a piene mani nella rosa della rivelazione atalantina, intrisa di giovani stelle come Spinazzola, Caldara, Conti e Petagna (tutti convocati), oltre allo stesso Gagliardini, volato a Milano nel corso del mercato di riparazione. La grande novità di Ventura, però, risiede nella chiamata dei due gioiellini della Spal, Bonifazi e Meret, rispettivamente centrale difensivo e portiere dei ferraresi, protagonisti di un ottimo campionato cadetto.

In giornata, verrà svolta la seconda sessione di allenamento, mentre le due restanti verranno effettuate tra la mattina e il pomeriggio del 22. Un’occasione importante per visionare elementi che, in buona parte, stanno già dimostrando il loro valore sui palcoscenici più importanti del calcio nazionale, guadagnandosi a buon diritto le attenzioni delle grandi d’Italia e (in alcuni casi) d’Europa. La speranza è che, in qualche modo, da questi giocatori possa uscire l’ossatura della futura nazionale.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS