Tragedia a Melbourne, bimotore precipita su centro commerciale: 5 morti Secondo i media, le vittime sarebbero 4 turisti americani e il pilota australiano

229
melbourne

Tragedia in Australia, dove un piccolo aereo di turismo si è schiantato su un centro commerciale di Melbourne, chiuso in quel momento, poco dopo essere decollato dall’aeroporto di Esseldon. Secondo quanto hanno riferito alcuni media locali, tutti e cinque i passeggeri sono morti. Inoltre, alcuni testimoni hanno riferito che l’aereo è decollato poco prima delle nove locali di martedì mattina e ad un’altezza di circa 30 metri il motore ha perso colpi.

Lo schianto

Il velivolo si è schiantato contro il tetto del Direct Factory Outlets shopping centre, sfondandolo. Secondo quanto riferito dalle autorità locali, si è sfiorata una tragedia ben più grande: all’interno del centro commerciale non si trovavano ancora i clienti, in quanto l’apertura al pubblico è prevista a partire dalle 10 locali. All’interno della struttura si trovavano solo alcuni dipendenti, ma nessuno è rimasto ferito. Poco prima dello schianto dall’aereo era partita una richiesta di soccorso. Il capo del governo di Victoria, Daniel Andrews, ha definito l’episodio come il peggiore incidente di aviazione civile avvenuto nello Stato negli ultimi trent’anni. Ancora da definire la causa, anche se si pensa a un guasto al motore. L’aereo, un Beechcraft era diretto all’isola di King, in Tasmania, partito appunto da Essendon, secondo aeroporto di Melbourne.

Le vittime

Secondo un portavoce dei servizi di emergenza, è “improbabile” che vi siano sopravvissuti. Il bimotore Beechcraft della Super King Air è esploso sollevando una fitta nube di fumo. Cinque camion dei pompieri sono tuttora impegnati nel domare le fiamme. Secondo i media, le vittime sarebbero 4 turisti americani e il pilota australiano.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS