Tragedia alla festa di laurea: perde la nonna e la sorella mentre tornavano a casa Insieme al padre dello studente avevano lasciato Milano. Lo schianto sulla A1. Ferito l'uomo

784
laurea

La famiglia Avicolli stava ancora festeggiando con orgoglio la laurea del neo dottore, quando un incedente stradale ha spezzato la gioia di una famiglia di Isernia di ritorno da Milano, dove aveva brindato al ragazzo che ha concluso la sua carriera alla Bocconi. Erano saliti in macchina padre, sorella e nonna, commossi e felici, diretti verso casa, Isernia, in Molise, dopo la festa per il traguardo raggiunto.

Ma sulla A1, in provincia di Arezzo, in un incidente sono morte la nonna e la sorella del neo dottore: Noemi Avicolli di 19 anni e Lucia Puetrangelo di 81 anni. Altre due persone sono rimaste ferite, tra cui il padre, Giovanni Avicolli, giornalista e personalità molto conosciuta in Molise. Il padre del giovane dottore lavora al Consiglio Europeo di Bruxelles. La vita della famiglia Avicolli era già stata segnata da una tragedia qualche anno fa, quando Giovanni perse la moglie stroncata da una malattia.

Il padre aveva fatto in tempo a postare sul suo profilo Facebook la foto con il figlio appena laureato, poi si era rimesso in auto, con la figlia Noemi, studentessa all’Università di Camerino, e l’anziana madre. Sul suo post non erano ancora finiti i commenti di auguri che sono iniziati quelli di condoglianze. In particolare quello della delegazione molisana del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti: “Addolorati per il tragico incidente – scrivono i delegati – ci auguriamo che le prossime ore ci diano almeno rassicurazioni sulle condizioni di salute e di ripresa, del nostro collega, per anni cronista a Il Tempo, Telemolise e tutt’ora in forza alla sede europea di Bruxelles della Regione Molise”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS