Paesi Bassi: Givenchy rende omaggio alla sua musa Audrey Hepburn La mostra al Gemeentemuseum Den Haag dell'Aia da oggi al 26 marzo 2017

162

Il Gemeentemuseum Den Haag – museo a L’Aia, nei Paesi Bassi, noto per la sua importante collezione di arte moderna – presenta da oggi al prossimo 26 marzo un’ambiziosa mostra con la quale lo stilista Hubert de Givenchy rende omaggio alla sua musa, l’intramontabile Audrey Hepburn, che proprio in Olanda trascorse diversi anni della sua infanzia.

Si tratta di una grande retrospettiva sul lavoro del famoso stilista francese, uno dei principali fashion designer del ventesimo secolo e leggenda vivente nella storia dell’haute couture, la cui carriera si sviluppò in parallelo con quella di Christian Dior e Cristóbal Balenciaga. Il Gemeentemuseum è lieto e onorato di poter ospitare una mostra così prestigiosa, si legge nel comunicato stampa, realizzata in stretta collaborazione con lo stesso Givenchy.

La mostra è stata infatti curata seguendo le indicazioni di Hubert de Givenchy, il che permette di avere uno sguardo unico sulla sua carriera che abbraccia mezzo secolo: dall’apertura della casa di moda nel 1952 fino al ritiro nel 1995. Lo stilista ha selezionato personalmente diverse delle sue creazioni preferite, molte delle quali mai esposte prima al pubblico. Il Gemeentemuseum Den Haag è grato a numerose collezioni private per il generoso supporto prestato a questo progetto, che ha dato al museo l’opportunità unica di mettere in mostra meravigliosi pezzi di fashion design firmati Hubert de Givenchy.

Parte della mostra è incentrata in particolare sul profondo rapporto di amicizia e sulla collaborazione professionale tra Hubert de Givenchy e Audrey Hepburn. La loro partnership creativa ebbe inizio nel 1953 e durò fino alla scomparsa dell’attrice, il 20 gennaio 1993. Audrey Hepburn indossò le creazioni di Givenchy in diversi dei suoi film più famosi, tra i quali “Come rubare un milione di dollari e vivere felici” e “Colazione da Tiffany”. Una volta la Hepburn dichiarò: “Gli abiti di Givenchy sono gli unici nei quali mi sento a mio agio. Lui è più di uno stilista, è un creatore di personalità”.

Ed è proprio questo rapporto particolare ad aver spinto Monsieur Hubert de Givenchy ad intitolare la mostra “To Audrey with Love”, che peraltro è il titolo del suo recente libro, anch’esso dedicato all’amata amica Audrey. Oltre a magnifici abiti firmati Hubert de Givenchy, alcuni dei quali indossati dalla stessa Audrey Hepburn, la mostra presenta schizzi, disegni, fotografie e materiale cinematografico promozionale che riportano in vita lo spirito e la bellezza senza tempo di un patto di amicizia ed eleganza davvero unico.

Già nel 1988, il Gemeentemuseum Den Haag presentò una mostra di successo intitolata “Hubert de Givenchy. Haute Couture worn by Audrey Hepburn”, la cui inaugurazione vide la partecipazione sia del grande stilista che della famosa attrice. I legami familiari della Hepburn con i Paesi Bassi resero quel progetto particolarmente prezioso per lei, e questa è un’ulteriore ragione per la quale Hubert de Givenchy è lieto di realizzare un sequel della precedente collaborazione con il Gemeentemuseum: “Per me il ritorno in Olanda rappresenta sempre un momento molto importante” ha dichiarato lo stilista, “e lo è ancora di più il presentare la mostra To Audrey with Love, un emozionante tributo a Audrey Hepburn nel paese dove visse diversi anni e nel grande Gemeentemuseum. Sono convinto che Audrey sarebbe stata molto fiera e felice di questo meraviglioso progetto. Ti amiamo Audrey”, ha concluso Givenchy.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS