Ponte dell’Immacolata, tutti gli eventi in programma a Roma Dai tanti mercatini di Natale alla pista di pattinaggio sul ghiaccio passando per la casa di Babbo Natale

207
roma

In vista del ponte dell’Immacolata, la città di Roma si veste a festa in attesa del Natale. Per chi riuscirà a godersi il lungo ponte nella Città Eterna, avrà la possibilità di partecipare a quattro giorni di festa, un’occasione imperdibile per calarsi nella magica atmosfera natalizia. Tanti gli appuntamenti: Mercatini di Natale, feste e villaggi, ma anche piste di pattinaggio ed eventi eno-gastronomici.

Torna Passeggiate di Natale, il mercatino dell’Eur, e lo fa con tutte le sue caratteristiche improntate alla qualità e alla tradizione. Tutto quello che è artigianato e cibi genuini troverà posto in quest’angolo della città, creando un piacevole ritrovo per le famiglie, che potranno passeggiare tra le idee regalo delle piccole botteghe dell’home made, degustare e acquistare i prodotti tipici regionali di qualità, fotografare i propri bimbi coinvolti nei giochi dell’animazione, nei laboratori creativi o accolti nella casetta di Babbo Natale. Tutto su Passeggiate di Natale, il mercatino dell’Eur.

Nel pomeriggio di giovedì Papa Francesco si recherà in Piazza di Spagna per il tradizionale “Omaggio” floreale alla Vergine Maria, il cui monumento è situato proprio accanto alla famosa scalinata settecentesca. Anche quest’anno, poi, Roma si trasforma come il Rockfeller center. La Capitale apre alle piste di pattinaggio sul ghiaccio, una delle attività che più richiamano il Natale, come quella della Galleria Commerciale Porta di Roma.

Handmade, food truck, designer, decorazioni natalizie, district club e tanto altro. RoMarket non è solo un mercatino di Natale, ma molto di più in uno spazio urbano unico e centrale. Food truck, artigianato e intrattenimento: Roma si mette al pari delle grandi città europee con un nuovo spazio che raggruppa il meglio della tradizione italiana e propone le più esclusive esperienze mondiali.

I presepi, che si rinnovano completamente ogni anno, provengono da quasi tutte le regioni italiane e da circa 25 paesi esteri; sono opere di artisti e artigiani italiani e stranieri, collezionisti, amatori, studenti di scuole elementari e medie, rappresentanti di associazioni culturali e impegnate nel sociale, di Enti statali e locali e da musei nazionali ed esteri. Vari i materiali utilizzati dal corallo all’argento, alle porcellane, dal vetro al bronzo, dalla ceramica all’argilla, in ferro battuto, in legno, in cartapesta, in materiali di recupero; con la cioccolata, il pane, le pannocchie, il mais, tappi o bottoni, gusci di frutti di mare, paste alimentari, candele d’auto, matite e così via. Le dimensioni variano dal formato in miniatura a quelle ad altezza d’uomo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS