Si ubriaca e prende contromano l’autostrada: fermata dalla polizia

119

Beve e imbocca l’autostrada contromano. E’ la triste avventura – conclusasi fortunatamente senza vittime – di una 26enne romana che la scorsa notte, dopo una serata un po’ troppo “vivace”, si è messa alla guida della sua utilitaria e, nel tentativo di tornare a casa, ha imboccato il tronchetto dell’A24, a Roma, nel senso contrario di marcia. A evitare il peggio è stata una pattuglia della Polizia Stradale, di vigilanza proprio su quel tratto di strada, che in pochi istanti ha bloccato l’auto.

Il fattaccio è avvenuto poco prima della mezzanotte, quando gli agenti della Sottosezione di Roma Est sono stati abbagliati dai fari di una Honda che si avvicinava contromano. Immediatamente, azionando lampeggianti e sirene, si sono posti davanti all’autovettura bloccando la pericolosa retromarcia che la conducente, dopo essersi accorta dell’errore, stava tentando di effettuare. A quel punto, dopo averle fatto invertire la marcia, gli uomini della Polizia Stradale hanno proceduto al controllo di conducente e veicolo.

La ragazza è risultata positiva all’etilometro con un tasso alcolemico al di sopra del limite consentito. A quel punto, gli agenti della Polizia stradale non hanno potuto fare altro che effettuare il ritiro immediato della patente di guida e il fermo dell’auto. Una storia finita bene – perché è stato evitato un probabile incidente – solo per la tempestività delle forze dell’ordine capitoline, che sottolineano: “Chi beve, è bene che non guidi”. Un problema che la protagonista non avrà, considerato il fatto che nei prossimi mesi andrà necessariamente … a piedi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS