Maxi tamponamento in Cina, 56 veicoli coinvolti: 17 morti Il grave incidente sarebbe stato causato dalle cattive condizioni metereologiche

114
maxi tamponamento

Un maxi tamponamento a catena, con tutta probabilità causato dalle cattive condizione meteo – un combinato di neve e pioggia – ha provocato almeno 17 morti e 33 feriti. Il grave incidente stradale si è verificato ieri in Cina e, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa Xinhua, sarebbero stati coinvolti 56 veicoli, tra cui decine di camion e tir.

Il tamponamento a catena si è verificato in Cina, sull’autostrada Pechino-Kumming, nel tratto della provincia cinese di Shanxi. In realtà l’incidente si è verificato nella mattinata di lunedì, ma le autorità hanno diffuso le informazioni e le foto relative, solo molte ore dopo. La tv di Stato ha mostrato le riprese del tratto dell’autostrada dove si vedono veicoli rovesciati e accatasti, con molte gru al lavoro per cercare di districare il groviglio di lamiere.

Sul posto sono intervenuti la polizia locale, i vigili del fuoco, medici e unità di emergenza che hanno liberato i superstiti incastrati all’interno dei loro mezzi. Nonostante molti di loro siano stati trasportati in una struttura sanitaria, sarebbero tutti in condizioni stabili e non in pericolo di vita.

La polizia locale, nonostante si pensi che l’incidente sia dovuto alle cattive condizioni meteo, ha avviato un’inchiesta per chiarire la reale dinamica dei fatti. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità circa 260.000 persone in Cina muoiono ogni anno a causa di incidenti stradali. Il numero è rapidamente salito a causa dell’aumentare del numero dei veicoli e del traffico. Inoltre, le forze dell’ordine, hanno però tenuto a precisare che molti incidenti stradali sono causati dalla guida sconsiderata degli automobilisti.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS